LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gennargentu, parco nel caos. La Regione: colpa del Governo
Marco Sedda
Il Giornale di Sardegna 8/10/2005

fuori dalla grazia di Dio, l'assessore regionale Tonino Dess. La sospensione da parte del Governo dei vincoli imposti dal decreto Ronchi che istituisce il parco del Gennargentu lo considera un atto criminale, che semina confusione, crea ulteriori tensioni ed istituzionalmente scorretto. Ma andiamo con ordine. Ieri mattina
il Consiglio dei ministri approva un decreto presidenziale - recita il comunicato ufficiale -
per la ridefinizione del perimetro del Parco nazionale del Golfo di Orosei e del Gennargentu, che verr effettuata entro il 30 giugno 2006 d'intesa con la Regione e le autonomie locali. In parole povere si tratta di una sospensione, un rinvio dell'entrata in vigore del decreto del presidente della Repubblica del 30 marzo 1998 (cosiddetto decreto Ronchi) che istituisce il parco nazionale del Gennargentu. Un atto che per essere perfetto, ovvero produttivo di effetti giuridici, manca della firma del presidente della Repubblica. Una firma che non arriver mai. Perch il provvedimento, come ammette lo stesso ministro dell'Ambiente Matteoli, ricalca l'analogo decreto gi approvato dal Governo il 7 maggio 2004. E che
il presidente Ciampi si rifiut di firmare perch illegittimo. Il decreto Ronchi, infatti, la conclusione di un atto complesso perch frutto di un'intesa tra Stato e Regione- spiega Dess - dunque pu essere modificato solo da un altro atto complesso che lo sostituisca o da un decreto legge. Che, per la sua natura di provvedimento urgente, per esempio per motivi di ordine pubblico, l'unico strumento che consente al Governo di modificare la legge nell'immediato. L'atto del Consiglio dei ministri non ha nessuna efficacia giuridica - continua Dess - ma la cosa grave che genera confusione. La Regione fortemente sconcertata da un atto che rischia di creare ulteriori tensioni. Ma c' un altro passo compiuto dal Governo che irrita la Regione: ieri pomeriggio il ministro Matteoli ha spedito una lettera ai sindaci dei comuni dell'area interessata al parco spiegando la sospensione dei vincoli del parco e allegando il decreto.
Una lettera che per non stata mandata n ai presidenti delle Province n a quello dello Regione: istituzionalmente scorretto che il ministro abbia comunicato solo ai sindaci il provvedimento preso. E l'opinione di Dess condivisa anche dal sindaco di Orgosolo e da quello di Ollollai Arbau, che fa spallucce: Gioved abbiamo delegato tutto al presidente della provincia Deriu.

■ - La decisione del Gover-nosul parco nazionaledel Gennargentu sbilancia una difficilissima opera di mediazione che la Regione stava conducendo e rischia di fare danni e divisioni ancora maggiori. Lo afferma il Wwf. La sospensione - spiegano gli ambientalisti - fa scattare automaticamente le misure di tutela generale, che sono molto pi severe di quelle attuali e vanno dal divieto di caccia a quello di edificazione, daquellodi restauro a quello di trasformazione dei terreni.



news

18-11-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 NOVEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

Archivio news