LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bargello, sotto accusa il ritardo degli interventi di manutenzione
14/10/2005, L'Unità


Giulietta Oberosler (Cgil): «Manca un piano programmato di conservazione degli edifici»
BARGELLO, il crollo di alcuni frammenti della facciata lascia dietro di sé una scia di polemiche e amarezze. Sulle risorse da usare per la manutenzione ordinaria degli edifici di interesse storico e artistico e sulla loro gestione. Giulietta Oberosler della Funzione pubblica della Cgil di Firenze chiede al soprintendente al Polo museale Antonio Paolucci di mostrare al più presto un piano programmatico di manutenzione degli edifici del Polo. E anche di accertarsi delle condizioni degli operai che lavorano per conto della Soprintendenza. Perché? La ragione è semplice, sono passata di fronte al Bargello verso le due del pomeriggio, c’erano 4 operai in fase di montaggio del ponteggio per la verifica dello stato di conservazione della facciata che non lavoravano in condizioni di sicurezza. Di questi solo uno aveva l’elmetto, gli altri non avevano né le scarpe antinfortunistiche né l’elmetto, e nessuno aveva l’imbracatura. A questo punto la domanda è spontanea. Quale? Mi chiedo quale tipo di vigilanza viene effettuata sulle ditte a cui vengono affidati i restauri, perché la qualità dell’esecuzione non è solo tecnica ma riguarda anche le condizioni lavorative. Non vorremmo che a un crollo se ne aggiungesse un altro. E poi c’è tutta la questione degli eventi.
Quali eventi? Le mostre, le cene e gli spettacoli che in numero sempre più consistente interessano i vari musei del Polo, dall’Accademia alla Palatina, fino a Boboli. Vorremmo sapere come vengono impegnate le risorse che derivano da questi eventi. Perché? Essendo il Polo ormai dotato di autonomia di gestione ci si aspetterebbe che vengano canalizzate verso un’attività di manutenzione ordinaria e di restauro che non segua soltanto l’onda dell’emergenza, ma che risponda a una pianificazione mirata. Proprio grazie alle maggiori risorse disponibili. E non viene fatto? Non dico questo. Nessuno lo mette in dubbio, ma vorremmo almeno vedere i bilanci preventivo e consuntivo relativi al 2004. Come Cgil abbiamo fatto questa richiesta all’inizio dell’anno e ancora non ci sono stati forniti. Ora, a fronte di questa non trasparenza nella gestione degli introiti è chiaro che ci si chiede dove vanno a finire i soldi. Anche perché la manutenzione programmata se ci fosse si noterebbe. Come? Ci sarebbero i ponteggi di fronte ai beni da restaurare, invece ci sono solo dopo i crolli. Il Bargello è un esempio, ma non è l’unico. Ogni poco manca un pezzo a qualche palazzo. Qualialtri precedenti ci sono? C’è stato quello di Palazzo Pitti dove sono stati messi dei parasassi per proteggere i passanti, lo scorso anno si staccò una parte di un cornicione alla Loggia dei Lanzi, ora è successo con il Bargello. Per non parlare del giardino di Boboli. Cosa succede a Boboli? Per ora tutti gli eventi che ci sono stati hanno causato un prato bruciato, una struttura d’ingresso di servizio danneggiata e una colonna del 1800 pesantemente sciupata. Per non dire del viale dei platani, davanti alla limonaia del giardino, sta invecchiando e deve essere sostituito. Ma ancora non si sa niente.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news