LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Museo, il sogno dura da 20 anni
di GIULIO LADI
13/10/2005 Il MESSAGGERO


ORVIETO - Prigioniero dei contenitori altrui e di quelli propri. Ma anche di autorizzazioni che non arrivano, di impedimenti burocratici infiniti. Il Museo dell'Opera del Duomo sembra la fabbrica infinita, la tela che un giorno si tesse e l'altro si disfa. Ormai sono almeno venti anni che di questa immensa realizzazione - sia per dimensioni che per importanza culturale - si parla ma non si vede la strada per portarla a termine.
Dovrebbe, avrebbe dovuto nascere occupando due palazzi, tutti di propriet dell'Opera del Duomo: il piano terra e il piano superiore di palazzo Soliano e palazzo Papale. Sembrava facile mettere insieme una puzzle cos semplice.
Dieci giorni fa - dice il presidente dell'Opera del Duomo, Francesco Venturi - l'autorizzazione del comitato di controllo del Ministero dei Beni Culturali per la realizzazione degli accessi al piano superiore di palazzo Soliano, consistente in un ascensore e in una scala. Era l'autorizzazione mancante, dopo il si della Soprintendenza. I lavori sono indispensabili per aprire almeno quella porzione di museo al piano superiore. Ora dovremo trovare un accordo con il Comune perch ci liberi un piccolo spazio al piano terra di palazzo Soliano, occupato dal museo Greco. Spazio per eseguire i lavori e per aprire l'accesso alla sala superiore. Ma per l'intero museo, bisogner attendere almeno fino al 2011, quando diventer esecutivo lo sfratto che l'Opera del Duomo ha intimato al Museo Greco che occupa lo spazio al piano terra di palazzo Soliano. Quello spazio indispensabile per la realizzazione del museo, cos come lo palazzo papale. Il piano superiore di questo stato liberato da tempo dagli uffici della Soprintendenza Artistica dell'Umbria ma il piano terra ancora occupato dal Museo Archeologico Nazionale.
Disposti ad andarcene - hanno detto pi volte i vertici della Soprintendenza Archeologica dell'Umbria - ma solo quando avremo a disposizione un altro spazio. E lo spazio pi idoneo, condiviso da tutti, stato individuato in palazzo Crispo, attualmente occupato in parte dal comando della Guardia di Finanza di Orvieto. Trattative in corso - dice il sindaco - per trovare una soluzione idonea. La quale ci sarebbe all'interno della ex Piave ma per ora non se ne parla. E gli anni passano. Tra l'altro, palazzo Crispo andrebbe ristrutturato e messo in condizione di ospitare un museo importante come quello archeologico nazionale. Ma i soldi ci sono? Servono fondi che potrebbero essere trovati all'interno del progetto di Parco Archeologico. Tra l'altro, palazzo Crispo tappa fondamentale di quel parco. Situato proprio sopra gli scavi della necropoli di Cannicella potrebbe costituire accesso diretto tra gli scavi stessi e il museo archeologico. I prossimi impegni - dice Venturi - saranno finalizzati a liberare le sale superiori di palazzo papale. Cos da configurare la possibilit che, in attesa di superare gli scogli dei palazzi occupati, almeno le due sale superiori di palazzo Soliano e palazzo papale possano venire aperte. Sarebbe un museo a met, ma sarebbe, comunque, un museo gi in grado di soddisfare le esigenze culturali per la grande importanza delle opere che verrebbero esposte, alcune da anni sparite dalla memoria.







news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news