LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

(Vicenza) Salvare S. Biagio, per salvare la memoria
Laura Pilastro
Gazzettino Vicenza-Bassano, 12-OTT-2005





Grandi progetti. Il ministro ai Beni culturali Buttiglione in sopralluogo all'ex convento che diventer polo archivistico e di ricerca storica. Marcadella, direttore dell'Archivio: Lo Stato deve dare il "la" al recupero del complesso che offrir a Vicenza una stata di livello europeo

Non pi il momento di bussare alle porte, ma di scardinarle. cos che il direttore dell'Archivio di Stato di Vicenza Giovanni Marcadella parla del progetto di recuperare San Biagio, il complesso architettonico che nei giorni scorsi ha anche ricevuto la visita del ministro per i beni culturali Rocco Buttiglione. Il progetto di recupero che intende fare dell'area un nuovo polo della cultura, non ancora decollato malgrado i numerosi appelli che l'archivio, in collaborazione con l'associazione culturale Italia Nostra, ha lanciato alle istituzioni pubbliche, in primis il Comune, proprietario per un terzo del complesso. Il tema che San Biagio solleva, spiega il direttore, si colloca perfettamente nella dimensione del nuovo codice dei beni culturali, in cui non pensabile che lo Stato faccia fronte da solo alla conservazione del patrimonio artistico e architettonico italiano. Ci non toglie che il ministero, nel recupero dell' area di San Biagio ci sar. E allora due sono le priorit: Dobbiamo trovare fondi in contesto ministeriale che diano il la al progetto e in un secondo momento creare un accordo di programma tra Stato, Comune e altri enti e istituzioni, come la Regione Veneto e la Provincia. Certo il problema finanziario esiste per tutti, ma non si deve fare tutto in una sola volta.
Il progetto in fase preliminare e prevede di attribuire alle strutture di San Biagio una funzione nuova e importante. Qui dovrebbe trovare spazio un grande centro archivistico e di ricerca storica in collaborazione tra Archivio di Stato, Comune e altre enti. Il Comune ha visto il progetto e ne ha approvato la destinazione. L'idea quella di creare un polo dedicato alla conservazione della memoria. Vi si trasferirebbe l'archivio di stato, l'archivio storico del Comune, della Provincia ed eventualmente di altri enti, messi insieme in una gestione concordata. Vicenza una citt europea, ma non ha servizi che altre citt offrono, non perch non ci sia la volont, ma perch mancano gli spazi. Quest'area potrebbe ospitare tante attivit. Nella chiesa si pensato di ricavare un auditorium di 250 posti. Nei chiostri uno spazio museale. E persino lo spazio lungo il fiume potrebbe rinascere sotto forma di strutture per il tempo libero, per la ristorazione e il solarium. Tutto questo non si pu pensare per senza coinvolgere anche il privato.
Intanto anche sabato 22 ottobre, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 proseguono le visite guidate gratuite al complesso, a cura dell'associazione Italia Nostra.



news

14-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 14 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news