LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PUGLIA: Il Fai propone due Osservatori per l'ambiente
La Gazzetta del Mezzogiorno, 11/10/2005



Dal convegno nazionale tenutosi al museo provinciale Sigismondo Castromediano di Lecce, la ricetta del Fondo italiano



E una certezza: Dalla tutela dei valori e delle identit del paesaggio passa anche il decollo del turismo


Istituire un osservatorio nazionale ed uno regionale per la qualit del paesaggio al fine di promuovere nei Comuni salentini i valori ambientali, della tradizione e dell'identit dei luoghi; individuare il modo di soddisfare l'ondata di turisti nel Salento senza danneggiare le risorse naturali e storico- culturali. Questo quello di cui si discusso al convegno nazionale del Fai, Fondo per l'ambiente italiano, che si tenuto nei giorni scorsi nel museo provinciale ?Sigismondo Castromediano? a Lecce. Un incontro, che aperto dal discorso del presidente della Provincia di Lecce, Giovanni Pellegrino, ha registrato un vivace, costruttivo confronto sul tema ?Tutela dei valori e delle identit del paesaggio costiero nello sviluppo del turismo? fra tecnici (ingegneri, professori universitari), rappresentanti delle associazioni ambientaliste, cittadini e amministratori pubblici. Per la prima volta abbiamo instaurato un dibattito, un confronto veramente utile e costruttivo - dice Giorgio Aguglia, capodelegazione del Fai di Lecce - Insieme a gente di rilievo, fra cui politici e professori universitari, ma anche ai cittadini comuni, abbiamo tracciato le linee guida di come si dovrebbe sviluppare il turismo nel Salento, tenendo conto dell'importanza dell'integrit della sua storia, cultura, ma anche dei suoi beni artistici e architettonici. Abbiamo avanzato la proposta al Ministero per i beni e le attivit culturali e alla Regione Puglia di istituire due osservatori, uno nazionale ed uno regionale, che possano svolgere molte funzioni a tutela del patrimonio naturale, artistico e architettonico salentino. Le funzioni che dovrebbero assolvere gli osservatori sono, oltre quelli di promozione e di tutela del territorio, anche predisporre un tavolo per l'elaborazione di criteri di salvaguardia tra Regione, Provincia, Comuni, Soprintendenze, Ordini degli Architetti e Universit, individuando e definendo cos indirizzi di piano e di progetto per le zone sottoposte a vincolo paesaggistico; invitare le amministrazioni della Regione, della Provincia e dei Comuni a considerare il paesaggio come un prezioso bene comune. Un'ultima sollecitazione dal convegno arrivata nei confronti della Regione, che si dovr impegnare a predisporre e completare il piano regionale delle coste; ad individuare gli interventi di recupero e riqualificazione delle aree significativamente compromesse o degradate e a imporre, con un'apposita legge di tutela e recupero delle coste, standard di qualit architettonica e paesaggistica per guidare il tipo di uso delle coste e prevenirne il degrado. Il Fai la principale fondazione italiana no profit per la tutela, la salvaguardia e la cura del patrimonio artistico e naturalistico dell'Italia. E'nato nel 1975, ma a distanza di trent'anni ha gi raccolto 60mila iscritti e ben 36 beni sotto la propria tutela, che in genere vengono donati alla fondazione. Al convegno hanno partecipato, fra gli altri, Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia; Michele Losappio, assessore regionale all'Ambiente; Adriana Poli Bortone, sindaco di Lecce; Oronzo Limone, rettore dell'Universit di Lecce; Annalisa Calcagno Maniglio, presidente del corso di Laurea in Architettura del Paesaggio dell'Universit di Genova; Umberto Simeoni dell'Universit di Ferrara; Marcello Guaitoli, preside della facolt di Beni Culturali all'Universit di Lecce; Armando Franza, comandante della sezione aerea della Guardia di Finanza di Bari; Maria Rosaria Manieri, assessore all'Ambiente della Provincia di Lecce; Enrico Ampolo, presidente dell'Ordine degli architetti della provincia di Lecce; i sindaci di Otranto, Francesco Bruni, e quello di Gallipoli, Giuseppe Venneri; Roberto Della Seta, presidente nazionale di Lega Ambiente; Marco Magnifico, amministratore delegato culturale Fai; Stefania Mandurino della giunta nazionale della Federturismo; Fulco Pratesi, presidente nazionale Wwf Italia; Carlo Ripa di Meana, presidente nazionale di Italia Nostra; Luigi Zilli della sezione ambiente dell'Assindustria di Lecce. Antonio Ancora

11/10/2005





www.presstoday.it


news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news