LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Landolfi: «Non vogliamo soffocare la cultura»
Secolo d'Italia, 11/10/2005

Landolfi spiega che si potranno limitare le conseguenze dei tagli nel maxi-emendamento alla Finanziaria
Buttiglione: la sinistra collabori a cercare risorse invece di boicottare le nostre iniziative

Roma. Il governo non vuole soffocare le espressioni culturali. E per questo il ministro delle Comunicazioni, Mario Landolfi, annuncia che sarà posto rimedio alle possibili conseguenze dei tagli alle spese culturali previsti nella legge finanziaria con il maxiemendamento che l'esecutivo presenterà in calce alla manovra «In un momento difficile per l'economia nazionale - ha fatto presente l'esponente di An - è giusto che ognuno faccia la sua parte di sacrifici. Li stiamo facendo tutti e tutti cerchiamo di attutirli. Anch'io sto facendo pressioni sul ministro Tremonti affinchè - ammette Landolfi - sia meno severo con le attività che espleto attraverso il mio dicastero; esiste ancora la possibilità di apportare correttivi alla Finanziaria attraverso il maxiemendamento del governo, sarà quella la sede in cui ciascun ministro potrà venire incontro alle esigenze degli attori e dei lavoratori dello spettacolo». Delle cui paure ha già promesso di farsi carico lo stesso ministro dei Beni culturali, Rocco Buttiglione. Nel contempo, l'esponente dell'Udc ha svelato le manovre della sinistra: in Parlamento boicotta le iniziative e poi in piazza appoggia le proteste delle categorie svantaggiate dalla loro azione alle Camere. E' il caso della legge sul cinema «Ci sono state persone che mi hanno chiamato - ha rivelato Buttiglione - assicurandomi che avrebbero fatto pressione sull'opposizione per spiegare la reale situazione del cinema italiano». Di conseguenza, il ministro spera che il centrosinistra accolga il suo appello perché sospenda l'ostruzionismo e faccia approvare il finanziamento del settore. «Sono misure necessarie e indispensabili - ha sottolineato - e che non c'è tempo da perdere. Il rischio è grave. Ma soprattutto non sono misure che hanno un carattere partigiano. Non si può agire con il cinema italiano come un ostaggio che se poi muore si butta la colpa sulla famiglia perché non ha pagato il riscatto. Non è giusto. Bisogna di comune accordo trovare un cammino per fare in modo che le norme contenute nei decreti cinema - ha concluso Buttiglione - siano rapidamente approvate dal parlamento».



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news