LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei. Scavi, oltre 2 milioni di turisti
Roberta Ambrosio
il Giornale d Napoli, 11/10/2005

Il boom agosto e settembre, il dato migliore degli ultimi sei anni

Pompei - Record di visitatori agli scavi archeologici della citt vesuviana. Polemiche tra Comune di Pompei e Soprintendenza, interrogazioni parlamentari con richieste di dimissioni di Pietro Giovanni Guzzo soprintendente, proteste dei lavoratori, disservizi vari, sembrano non fermare l'afflusso dei visitatori che incrementa di giorno in giorno. Le cifre ufficiali nello specifico parlano chiaro. Infatti nell'ultimo fine-settimana, i turisti agli scavi di Pompei hanno superato il tetto delle due milioni di presenze dall'inizio dell'anno. Si tratta di un risultato storico, il migliore degli ultimi sei anni. Secondo le stime, se gli arrivi continueranno ad essere cos costanti e copiosi, alla fine dell'anno si potrebbe addirittura raggiungere i due milioni e 500 mila turisti. Il dato ancora pi positivo se si considerano, due aspetti: il confronto con gli anni precedenti, compiuto mese per mese, e i tanti problemi esistenti sul territorio. Per quanto riguarda la seconda questione, esiste il ben noto problema della carenza dei servizi, non soltanto quelli ricettivi, ma anche quelli pi semplici come strade e fognature. sufficiente pensare che con poca pioggia l'area di piazza Esedra, antistante uno degli ingressi principali alla Pompei Antica, diventa una sorta di piscina, per la mancanza di sistemi fognari e per le gravi carenze del manto stradale. Tutto ci, comunque non spaventa i turisti che giungono negli scavi in numero sempre maggiore. Ci dimostrato senza ombra di dubbio dalle cifre. Dal primo gennaio sino al 30 settembre scorso, sono stati poco pi di un milione e 950 mila i visitatori, per la precisione 1 milione 950 mila e 944. A questi bisogna aggiungere i circa cinquantamila dei primi dieci giorni di ottobre. Simili dati confermano l'ottimo risultato di quest'anno ribadito anche nei mesi di agosto e settembre. In questi due periodi gli arrivi agli scavi di Pompei hanno sfiorato complessivamente le seicento mila unit. Ad agosto i turisti sono stati circa trecento mila, 298 mila e 360 per la precisione. Il mese successivo la citt antica, stata visitata da circa 280 mila persone, 278 mila e 435 per la precisione. Si tratta di due cifre di tutto rispetto soprattutto se confrontate con quelle degli stessi periodi mensili degli anni precedenti. Anzi i dati di agosto e settembre del 2005 hanno battuto ampiamente gli altri risultati degli ultimi cinque anni. Simili cifre tanto positive sono dovute a diversi fattori tra cui l'incremento del turismo cinese e quello dell'estremo oriente, nonch le numerose iniziative attuate dalla soprintendenza di Pompei, come i percorsi notturni, le manifestazioni per la valorizzazione dei prodotti tipici un tempo coltivati nella valle vesuviana, come uva, nonch erbe aromatiche per la realizzazione di essenze e profumi.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news