LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano.Lissner: troppi tagli, Scala a rischio
Maurizio Giannattasio
Corriere della Sera, Milano, 11/10/2005

Il sovrintendente: Se la Finanziaria non cambia, l'intera stagione potrebbe essere ridimensionata
Cos perdiamo credibilit e diventiamo un teatro di serie B
Tagli al fondo unico dello spettacolo. Per la Scala, le previsioni stimano 10 milioni di euro in meno rispetto al 2005.

E due. Dopo il Piccolo, tocca alla Scala, l'eccellenza delle eccellenze artistiche del Paese, lanciare il grido d'allarme sui tagli al fondo unico dello spettacolo. Per il Piermarini significa che pi di dieci milioni di euro mancheranno all'appello per la stagione 2006. Con conseguenze imprevedibili, o per meglio dire facilmente prevedibili e per questo ancor pi esorcizzabili. Se le cose restano cos, la stagione della Scala a rischio attacca il sovrintendente Stephane Lissner . Non si potr rispettare il cartellone. Ci dovr essere un ridimensionamento. Anche perch il taglio al Fus ha una ricaduta immediata sui contributi dei privati: Lo Statuto della Scala prevede che il contributo dei soci fondatori sia l'8 per cento del contributo del Fus. I privati si potrebbero chiedere: perch dobbiamo pagare tanto se il governo si ritira?. Quindi, il danno economico potrebbe superare di gran lunga i 10 milioni di euro. Ma questi sono i conti economici. Va molto peggio se ci si concentra sulle conseguenze immateriali di un taglio del genere. Ne va di mezzo il bene pi prezioso della Scala: la credibilit. Se non possiamo portare a termine la stagione di cui abbiamo gi venduto biglietti e abbonamenti, si pone un problema con gli artisti, un problema di credibilit e di rispetto per gli artisti. Che per la vita di un teatro come la Scala sono il sale della vita. L'impegno preso con gli artisti dalla Scala continua Lissner la cosa pi importante per affermare l'immagine e la notoriet del Piermarini. Se un domani non possiamo rispettare questi impegni, se la Scala vuole invitare i migliori artisti mondiali, se si comincia a dire che la Scala non rispetta gli impegni, beh... Vuol dire che si aprono le porte per dire che la Scala di serie B a livello internazionale. E non si pu sempre pensare che siano i privati a togliere le castagne del fuoco. Non perch manchino di generosit, ma perch un controsenso: La Scala un teatro pubblico e un teatro pubblico deve assolutamente avere l'aiuto da parte del pubblico. I soldi dei privati vengono in aiuto per realizzare una programmazione pi ambiziosa. Non per sostituire i soldi del pubblico. Se venissero meno i contributi pubblici sar impossibile per la Scala mantenere un livello artistico cos alto. Che fare? Lissner esclude una sola ipotesi: le dimissioni. Ho cominciato 5 mesi fa e non sono un uomo che dice che se non pu fare una cosa si dimette. Prima il lavoro. Poi se un giorno osserver che non posso pi lavorare, ci penser. Pensa invece che sia utile serrare i ranghi con le altre istituzioni culturali e incontrare poi il governo. Il punto adesso non la stagione, convincere il governo a tornare sulla propria decisione.
Ci vuole un progetto culturale si accalora Lissner , qualcosa che vada al di l dell'immediato. Far comprendere che l'arte e la cultura rappresentano un collante per il Paese e una molla per lo sviluppo della democrazia. una battaglia che dobbiamo combattere tutti e che la Scala combatte da oltre 200 anni. Una riflessione che toccher anche la Scala: Dovremo fare una riflessione sulla nostra struttura, sulla nostra organizzazione per operare una razionalizzazione. Che non significa tagli al personale, o dare le pagelle ai settori. Bisogna fare un progetto in generale che comprende tutto: il Piermarini, il Museo, l'Ansaldo, l'Accademia e forse un domani anche lArcimboldi. un lavoro complesso, ma spero di trovarmi a gennaio con i sindacati e con il ministro dei Beni culturali per affrontare la questione.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news