LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Segre: servono manager e idee. Tomat: non tempo di mecenati
Stefano Bensa
Corriere del Veneto 09-OTT-2005




VENEZIA Non possiamo essere sponsor della cultura, n assumere il ruolo d finanziatori unici di teatri e beni monumentali. Per gestire con profitto teatri e musei esiste una soluzione: ingaggiare manager culturali. Dirigenti formati nel settore, in grado di ottimizzare spese
e introiti per riequilibrare i conti. Peccato che l'Italia non ne abbia pi di quindici, mentre ne servirebbero almeno centocin-quanta. Se non business, insomma, poco ci manca.
Giuliano Segre, presidente della Fondazione di Venezia, non apprezza granch l'invito rivolto alle fondazioni dal ministro Rocco Buttiglione. Anche perch, a suo giudizio, in Italia non sar facile sgretolare un apparato complesso e organizzato secondo criteri molto poco affini con la gestione manageriale adottata con successo all'estero, specie in Gran Bretagna e negli Stati Uniti.
In sostanza, il mecenatismo nudo e crudo non sta in piedi. O almeno non pi. Per quanto ci riguarda - spiega Segre - abbiamo creato joint venture con altri soggetti o avviato partecipazioni nel capitale di societ, come nel caso delle edizioni Allemandi, fra le principali editrici di pubblicazioni culturali. Abbiamo contribuito, inoltre, alla raccolta delle preziose collezioni della Cassa di Risparmio di Vicenza che provvederemo a catalogare per restituirla alla visione collettiva. Senza contare la Fenice, alla quale eroghiamo un milione di euro l'anno. Un aiuto, non un'adozione. E neppure quello, se i bilanci non permettono margini di manovra. Perch secondo Andrea Tomat, proprietario della Lotto nonch presidente di Unindustria Treviso e della Fondazione Nord Est, la misura colma. E' giunta di arginare ogni sorta di spreco e di ridurre le spese. Anche a costo di
rinunciare a uno spettacolo o ad una manifestazione culturale. Tomat, in pratica, non concede margini di manovra a Buttiglione n tanto meno ai Comuni a caccia di sponsor e sostegni privati.
E' doloroso ammetterlo adesso - osserva l'imprenditore - ma non possiamo continuare a ballare sulla tolda del Titanio. Le imprese non possono assumersi l'onere di sostenere la cultura. Le nostre priorit sono altre: l'innovazione, la ricerca, lo sviluppo di nuovi mercati e la competitivit. Non possiamo pi sostenere il mecenatismo spinto, tantomeno se esso va a discapito degli investimenti.
E il Campiello, il premio letterario sponsorizzato dagli industriali del Veneto? Quello un caso, uno dei pochi. Mi dispiace, ma non possiamo sostituirci alla pubblica amministrazione. Non in questa fase di difficolt, almeno. Secondo Tomat, neppure l'altro appiglio chiamato in causa da Buttiglione. le fondazioni, possono continuare a sostenere investimenti a pioggia nella cultura. Anche loro - dichiara - dovranno ridurre le spese nel settore. E, magari, mettere a frutto diversamente i capitali.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news