LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Striano. Tesori sepolti, gli archeologi vogliono gli scavi
Biagio Tanzarella
Il Giornale di Napoli, 10 ottobre 2005

STRIANO. DOPO I RILEVAMENTI SUL SARNO L'ENTE DI POMPEI NON SI È ANCORA MOSSO. IL CONSORZIO TERRAMARE PROTESTA

STRIANO. Anche nel piccolo Comune della Valle del Sarno ci sono gli stessi reperti archeologici rinvenuti alla Longola, a Poggiomarino, nel villaggio definito la "Venezia protostorica". Studiosi, ma anche contadini e passanti, hanno ritrovato sulle sponde del fiume Sarno varie testimonianze: ceramiche, pezzi di ossa e di legno, bronzi. Precisamente il ritrovamento è avvenuto in località "Affrontata allo Specchio", sia nei pozzi che nel tratto che costeggia il fiume.
Per questa ragione sarebbe necessario un saggio di scavi da parte della Sovrintendenza ai beni archeologici di Pompei. Ma l'Ente, benché sollecitato da mesi, tarda a indire una gara d'appalto. I rappresentanti di Terramare 3000, dunque,,che già si occupano del sito della Longola, stamattina andranno sul posto e chiederanno a gran voce che vengano effettuati i rilievi scientifici e gli scavi archeologici. L'iniziativa rientra nell'ambito delle giornate dedicate alla "Archeologia Ritrovata", organizzate dai Gruppi Archeologici d'Italia, col patrocinio del Ministero dei Beni culturali. Oltre che a Striano, gli attivisti di "Terramare 3000" andranno anche a San Marzano sul Sarno, dove pure si ipotizza la presenza di numerosi reperti. Spiega Linda Solino: «Sono le testimonianze che attestano la presenza dei Sarrastri, il popolo che ha abitato il fiume Sarno ben 15 secoli prima di Cristo per quasi un millennio. Siamo certi che il villaggio di Poggiomarino sia soltanto una piccola parte di un'area ben più vasta e ricca di reperti. Ma, purtroppo, i ritardi della Soprintendenza rischiano di vanificare il lavoro di tutti noi». Anche Felice Marciano, presidente della Pro Loco e del Centro Studi Storici Histricanum da tempo ha segnalato la presenza di questi reperti: «Come Centro Studi Storici abbiamo scritto una lettera ufficiale alle Istituzioni, per sollecitare un intervento e dei saggi di scavi. Si tratta di un tesoro che è necessario valorizzare adeguatamente». Gli archeologi che si occupano di questa zona da tempo ipotizzano, infatti, che il villaggio perifluviale scoperto casualmente a Poggiomarino e definito la "Venezia protostorica" sia soltanto una piccola parte di un più vasto sito, abitato dal IV al V secolo a. C. Appena pochi mesi fa un libro di uno storico locale, Salvatore D'Angelo ("La Sarno protourbana e perifluviale dei Sarrasti") ne parlava diffusamente. Per questo la manifestazione di questa mattina assume una particolare importanza. Parteciperanno anche i rappresentanti dell'amministrazione comunale di Striano.



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news