LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA: Visite all’opera dell’età di Augusto. Riapre anche il villaggio di Nola
09/10/2005 IlMattino



LA DOMENICA DEDICATA ALL’ARCHEOLOGIA
Palma svela il passato: ecco l’acquedotto romano




PASQUALE IORIO Il nolano riscopre i suoi tesori archeologici. Al via stamani la giornata nazionale dell’archeologia ritrovata, l’importante manifestazione culturale mirata a valorizzare e tutelare i beni culturali minori che rischiano, per incuria ed abbandono, di essere cancellati dalla memoria storica degli uomini. A Palma Campania saranno visitabili i resti dell’acquedotto Augusteo rinvenuti nel 1988 durante i lavori di ampliamento della rete ferroviaria e che nel corso dell’anno non sono sempre fruibili. Oggi però, dalle 9 alle 18, esperti del Gruppo Archeologico «Terra di Palma» faranno da ciceroni nell’importante testimonianza storica del primo secolo a.C. che, per la sua imponenza (il suo intero sviluppo è di circa 92 km), può essere considerata l’opera più importante costruita dai Romani in Campania. Le visite guidate, realizzate in collaborazione con la soprintendenza archeologica di Napoli e Caserta e con il Liceo Classico «Antonio Rosmini», hanno come obiettivo primario quello di mettere in risalto come gli interventi di valorizzazione e di tutela da parte del volontariato culturale aiutano a ritrovare e preservare le memorie storiche. La costruzione dell’acquedotto si collega alle opere portuali promosse da Augusto nell’area flegrea, perché assicurava l’approvvigionamento idrico della flotta romana ancorata nel porto di Miseno, e al tempo stesso riforniva d’acqua i centri che attraversava. La particolarità del sito di via Tirone si concentra essenzialmente sulla presenza di due condotti di epoche diverse: uno appartenente all’età di Augusto e l’altro di età Imperiale. Il Gruppo Archeologico «Terra di Palma», diretto da Ivan De Giulio, sempre per oggi, fino alle 19, ha anche organizzato visite guidate al museo archeologico di via Senatore Cocuzza a Nola. E, sempre nella città dei gigli, dalle 10 alle 13 sarà visitabile il «Villaggio preistorico» definito dagli esperti «la Pompei della preistoria». Lo straordinario sito dell’età del bronzo antico fu, infatti, seppellito dall’eruzione del Vesuvio, quella delle Pomici di Avellino, tra il 1860 e il 1680 a.C.. L’eccezionalità del ritrovamento di Nola, è dovuta al fatto che le capanne, seppellite dall’eruzione, si sono conservate attraverso il loro calco nel fango e nella cenere che le ha assorbite, chiudendo con un sigillo anche tutte le suppellettili che si trovavano nelle stesse al momento dell’evento disastroso. È stato così possibile, per la prima volta, capire quale fosse la forma di queste costruzioni, la disposizione ordinata dei tetti e la carpenteria usata per la realizzazione.E si è fatta luce sull’organizzazione che abitanti davano agli spazi nelle abitazioni per lo svolgimento delle attività quotidiane. Visitando il villaggio preistorico di Nola si avrà la possibilità d’osservare una fotografia di una laboriosa comunità preistorica cancellata dalla forza distruttrice del Vesuvio. A Striano, infine, il gruppo archeologico «Terramare 3000 Poggiomarino» per tutta la mattinata effettuerà una ricognizione sulle sponde del Sarno, dove in passato ci sono stati ritrovamenti fortuiti di materiale protostorico. I volontari scruteranno lo specchio d'acqua tra Striano e San Marzano sul Sarno.




news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news