LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI: Arte, il Circolo dei Maestri 15 capolavori a Capodimonte
STELLA CERVASIO
08/10/2005, La Repubblica, Napoli

Presentate le nuove opere acquistate dal Museo: da Spadaro a Giordano a Solimena


STORIE di quadri, quadri con una storia. La racconta, con sottolineature all'apparenza facete, in realtà, come si dice, "giornalistiche", Nicola Spinosa, presentando quindici nuove opere comprate da antiquari, ad aste e da privati per il museo di Capodimonte.
Un "pacchetto" di acquisizioni che negli ultimi tre anni sono andati a riempire certi vuoti nel grande mosaico di quasi tre secoli di pittura e scultura di Napoli e per Napoli documentati dal nostro piccolo Louvre (che però va oltre, giungendo fino al contemporaneo) .

Cinque milioni di euro in dieci anni è il consuntivo di spesa, scrive il viceministro Antonio Martusciello. La presentazione delle nuove creature è un momento suggestivo e costituisce anche una tregua da telefoni e fax per la squadra di funzionari del Polo museale, che lavorano freneticamente alla mostra di Domenico Morelli ma soprattutto ali impegnativa impresa di convincere i musei di tutto il mondo a concedere i prestiti per esporre una ventina — e sono davvero tanti — di ritratti di Tiziano.

Ma per il momento, da oggi vedremo al secondo piano per prima cosa un Ritratto virile di giureconsulto o poeta attribuito a Girolamo Santacroce (sala 70).

La scultura che a Napoli ha avuto grandi presenze, da Laurana a Gagini, senza mancare all'appuntamento con gli influssi michelangioleschi, si può vedere più a San Martino che a Capodimonte.

Il robusto e serio signore di marmo del primo ventennio del Cinquecento si situa in questo contesto.
Passando alla sala 76, pronto al confronto con l'altra Ultima cena in deposito da Sant'Eligio ai Vergini, il fiammingo Dirk Hendricksz, diventato nella parlata napoletana Teodoro D'Errico, quello, per intendersi, del soffitto di San Gregorio Armeno. Tra i
commensali un po' vitrei mutuati da Barocci, in alto a sinistra un misterioso elegante "aggiunto", guarda fuori dal quadro. Sala 94: lo straordinario Giochi di bimbi di un Cavallino "maturo" e, di fronte,sparata dall'oscurità come i fluorescenti ectoplasmi dei coevi quadri di Cavallino stesso (che aveva visto l'ultimo Stanzione), la Sant'Agata visitata in carcere da San Pietro di Antonio De Bellis. Un pittore da scoprire nella chiesa di San Carlo alle Mortelle. Lasala95, accanto alla Maestra di scuola di Aniello Falcone (capolavoro della famiglia di lady Diana) ha accolto La strage degli innocenti di Micco Spadaro. Studiato da Brigitte Daprà,il quadro testimonia l'irresistibile ansia di Gargiulo di trasferire nel mondo brulicante la scena avvenuta nel chiuso delle stanze di Erode.

Opera "pagana" di Luca Giordano che mancava al museo, costo400milaeuro, valore sul mercato un milione e mezzo, Perseo taglia la testa di Medusa si incontra nella sala 101. Era lo specchio della vita di un anziano ingegnere che lo teneva in camera da letto. Solo la morte ha potuto separarli.

Nella sala 104, un pezzo di storia di Napoli ricomposto: il Ritratto di Carlo III d'Asburgo che Solimena — uno che oggi non avrebbe viaggiato in aereo—tradusse su tela da una miniatura per il re di Spagna e di Napoli che fu poi imperatore a Vienna col nome di Carlo VI. Nella sala 106 due olii di Fischetti e l'intenso, "moderno" ritratto del Pastore di Traversi.

Il cerchio si chiude nel salotto (sala 43) al primo piano dell'appartamento storico, dove, accanto a due eruzioni del Vesuvio è stata collocata la più tranquilla Veduta della Solfatara di Pierre-Jacques Volaire. Grande pittura di paesaggio che detterà lal linea a Turner, Corot, e reinsegnerà Napoli a Pitloo e Gigante. Tutto vai bene una visita al colle, magari oggi stesso.



news

01-03-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 01 marzo 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news