LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Spazio ai privati nei musei
Antonello Cherchi
Il sole 24 ore 8/10/2005

ROMA. Pi spazio ai privati nella gestione dei servizi dei luoghi d'arte. La prospettiva quella di progetti integrati, che insieme al grande museo valorizzino anche i siti meno famosi, grazie a concessioni della durata di nove anni, a un aggio sui biglietti pi favorevole, a un rapporto tra lo Stato e i con-cessionari che diventa pi dinamico, di partnership.
L'evoluzione della legge Ronchey la prima che ha aperto i monumenti alla gestione privata contenuta in una circolare firmata l'altro ieri dal ministro dei Beni culturali, Rocco Buttiglione, e inviata alle soprintendenze. Il documento contiene le linee, gi accennate dal Codice dei beni culturali, che dovranno essere seguite a partire dai prossimi bandi di gara per l'assegnazione dei servizi dei luoghi d'arte.
■ La progettualit. I privati non devono pi limitarsi alla gestione passiva e separata dei singoli servizi aggiuntivi, ma sforzarsi di offrire un insieme organico di prestazioni di accoglienza, tali da migliorare l'offerta culturale e, in prospettiva, l'afflusso di visitatori agli istituti e ai luoghi di cultura. Questo l'obiettivo che si deve perseguire con le nuove concessioni.
Dunque, non pi la frammentazione delle gestioni: a una societ la biglietteria, all'altra il merchandising, all'altra ancora i punti di ristoro. necessario cambiare prospettiva e favorire l'affidamento congiunto a un unico concessionario del sistema integrato dei servizi di biglietteria e di pulizia (compresa la manutenzione di eventuali aree verdi del sito) e dei servizi aggiuntivi, integralmente considerati, ivi incluso quello di bar-ristorazione e di organizzazione di mostre e iniziative promozionali.
Non solo, l progetto di gestione e valorizzazione deve essere anche pi ampio, cercare di affiancare a beni e siti di maggiore rilevanza, anche beni e siti cosiddetti "minori", collocati in centri urbani pi piccoli e periferici. Insomma, dare vita a un vero e proprio marketing culturale del territorio.
Questo non significa che sia definitivamente preclusa la possibilit di affidare ai privati singoli servizi, ma tale soluzione, da considerare con disfavore come extrema ratio, pu essere adottata solo a seguito di infruttuoso esperimento della gara per l'aggiudicazione complessiva dei servizi.
■ Concessioni pi lunghe. Ora la durata della concessione di quattro anni, rinnovabile di altri quattro. Il rinnovo , per, subordinato alla valutazione della soprintendenza. Le nuove regole prevedono, invece, gestioni di nove anni, che consentono ai privati un maggior respiro nella predisposizione e realizzazione del piano d'impresa.
Altro elemento che gioca a favore dei gestori l'aumento dell'aggio sui biglietti venduti, stabilito attualmente nel limite massimo del 15% e che, invece, aumenterebbe al 30 per cento. Si tratta, tuttavia, di una quota non predefinita, nel senso che la fissazione dell'aggio lasciata alla dinamica delle offerte presentate al momento della gara.
Le mostre. Il progetto presentato dal concessionario pu contemplare anche l'organizzazione di mostre ed eventi culturali, oltre che di attivit promozionali.
L'obiettivo di utilizzare al meglio le capacit imprenditoriali e gestionali dell'impresa privata, mettendole al servizio delle scelte culturali e scientifiche, che spettano invece alla soprintendenza. L'ottica , dunque, quella di una maggiore collaborazione tra Stato e privati, ai quali inoltre lasciata la possibilit di reperire risorse esterne, mediante contratti di sponsorizzazione.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news