LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Quattro tombaroli in manette e 20 indagati
GIUSEPPE MARTINA
Messaggero Cronaca di Roma 07-OTT-2005

Sepolcri dell'epoca preromana profanati e distrutti, preziosi vasi e arredi funebri trafugati e piazzati all'estero nelle dimore di lusso di amatori e collezionisti, o in musei clandestini, con tanto di biglietto, allestiti a Linzein altrecitl dell'Austria. Reperti trafugati in maggior parte nell'antica citt di Crustumerium, sulla Salaria, e in altre citt d'Italia da tombaroli senza scrupoli.
Adesso, dopo mesi e mesi di indagini, intercettazioni telefoniche, appostamenti e riscontri attraverso rogatone internazionali, i carabinieri del Comando Tutela patrimonio culiurale sono riusciti a sgominare l'organizzazione che aveva depredato uno dei pi importanti siti archeologici che sorgono intorno alla capitale, oltre il Raccordo, tra il parco della Marcigliana e la vasta pianura delimitata dalle anse dei Tevere. Quattro persone arrestate tra Roma e Bracciano, una ventina di indagati, decine di perquisizioni, e centinaia di pezzi risalenti al VII secolo avanti Cristo recuperati tra l'Italia e l'Austriace per lo pi venivano esportati. E' il primo bilancio dell'operazione, coordinata dal pubblico ministero Pierluigi Cipolla, e conclusa nei giorni scorsi con l'esecuzione di quattro ordinanze di custodia cautelare. Le accuse sono associazione per delinquere finalizzata allo scavo clandestino e all'esportazione illegale di reperti archeologici. S, perche era un vero e proprio sodalizio criminale, dicono gli investigatori, cementato anche da legami parentali, quello che faceva capo ai quattro arrestati: ufficialmente piccoli imprenditori agricoli, di fatto predoni e trafficanti di preziosi materiali. E che sulla citt latina di Crustumerium, sottoposta per intero a vincolo archeologico a partire dal 1989, avesse messo le mani pi d'una organizzazione malavitosa non era certo una novit: di eccezionale importanza per gli studiosi che lavorano alla ricostruzione delle origini di Roma come spiega un investigatore, Crustumerium in una quindicina di anni di scavi abusivi aveva subito la devastazione di oltre un migliaio di tombe. Ed era slato in virt della collaborazione tra i carabinieri del Patrimonio culturale e la Soprintendenza di Roma che verso la fine degli anni ottanta si era riusciti a ottenere la restituzione da parte di un antiquario di Manhattan di numerosi vasi etruschi esposti negli Usa ma trafugati illegalmente dalla necropoli di Crustumerium. Molti reperti, circa600, sono stati confiscati e riportati in Italia: l'indagine riserva altre sorprese e oggi nella sede del comando dei carabinieri della tutela patrimonio culturale, verranno esposti anche i reperti recuperati.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news