LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Inchiesta del ministro sugli scavi di Pompei
SUSY MALAFRONTE
06/10/2005 Il Mattino




Pompei. Abusi edilizi e gestione dell'area archeologica: il ministro manda gli ispettori. Questa mattina due funzionari del ministero arriveranno negli uffici della soprintendenza pompeiana di Porta Marina Superiore per fare luce sulle presunte irregolarit denunciate dal senatore di An, Luigi Bobbio, al ministro per i beni e le attivit culturali, Rocco Buttiglione. Centotrenta milioni di euro non spesi, l'operato del cda della soprintendenza e presunti abusi edilizi riscontrati dai vigili all'interno degli scavi, sono i punti principali su cui lavoreranno gli 007. Con l'invio a Pompei degli ispettori il ministro Rocco Buttiglione intende fare chiarezza su tutte le vicende che vedono coinvolte la soprintendenza, sollevate da politici e sindacati. impensabile - ha denunciato nei giorni scorsi il senatore Bobbio - che Guzzo abbia il controllo di un terzo del consiglio di amministrazione della soprintendenza. ovvio che tale controllo, visto che il cda composto da Guzzo, dal funzionario pi alto in grado della soprintendenza e da un dipendente, condizioni l'operato del direttore amministrativo. Bisogna, poi, capire le ragioni della mancata utilizzazione dei notevoli fondi a disposizione. C' tanto da fare, eppure gli interventi realizzati sono pochi. La Ugl Beni Culturali e la Falbac, che avevano chiesto l'intervento del ministro, esprimono soddisfazione. Ci auguriamo - dichiara Renato Petra, responsabile Ugl Beni Culturali - che gli ispettori vadano a fondo e facciano chiarezza anche su altri aspetti che coinvolgono la gestione della soprintendenza, come quello della progettazione che ogni anno sempre la stessa. Anche Claudio Calcara della Cisl aveva invocato l'invio degli ispettori: Per far funzionare Pompei c' bisogno di collaborazione tra le due anime della soprintendenza e questo, si capito, non avverr fin quando ci sar il soprintendente Guzzo. Lufficio di Pompei ha avuto tre city manager e Guzzo non andato d'accordo con nessuno dei tre. A difendere a spada tratta l'operato del soprintendente Pietro Giovanni Guzzo, sono scesi in campo la Cgil e i Ds provinciali e locali. Guzzo non si tocca, la risposta della Quercia, attraverso un manifesto, a quanti hanno accusato di incompetenza il soprintendente chiedendone le dimissioni. Secondo i Ds il duro attacco sferrato contro Guzzo ha un solo obiettivo: Sostituirlo con un gruppo affaristico che dovrebbe spartirsi la nuova pioggia di investimenti. Oggi, intanto, si annuncia unaltra giornata all'insegna dei disagi. Gli scavi, infatti, apriranno con due ore di ritardo per unassemblea indetta dalla Cisl e dalla Flp.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news