LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Olimpiadi, anche la cultura si mette in gioco
R.S.
Messaggero 5/10/2005

Arte, letteratura, cinema, danza, teatro: cinquanta eventi, e forse più, per affiancare i Giochi invernali di Torino 2006. Si tratta delle Olimpiadi della cultura, un insieme di appuntamenti che animerà per cinque mesi la città e le valli olimpiche.
II variegato corpus, che ha per titolo complessivo Italyart, è stato presentato e illustrato a Roma, al ministero dei Beni Culturali, dai vertici del Comitato organizzatore Toroc, Valentino Castellani ed Evelina Cristillin, dal sottosegretario ai Beni Culturali, con delega allo Sport, Mario Pescante, dal presidente del Coni, Gianni Petrucci, e dai rappresentanti piemontesi. Italyart, realizzato
grazie al forte impegno degli enti locali e sponsorizzato da Finmeccanica, si dislocherà lungo l'intero periodo dei XX Giochi Olimpici invernali (dal 10 al 26 febbraio) e dei Giochi Paralimpici (dal 10 al 19 marzo). Della sua centralità e dell'importanza che, all'interno di un'Olimpiade, riveste il connubio fra cultura e sport, ha parlato Pescante: «La stretta relazione fra due dimensioni così espressive della natura umana ha più o meno 2.700 anni. Ed è giusto che continui ad esistere e ad andare di pari passo all'interno delle piccole come delle grandi manifestazioni».
Quanto al programma torinese (che Evelina Cristillin ha illustrato nei particolari, con la passione di sempre; mentre Castellani si è occupato di rilevare la spinta antiprovinciale delle scelte operate), ha i suoi punti di forza in alcuni progetti a grande firma. Tra questi, il Domani di Luca Ronconi e Walter Le Moli, dedicato all'esplorazione di ciò che ci attende nel futuro prossimo, fra arte, scienza, finanza e tecnologia; Il colore bianco di Giorgio Barberio Corsetti, ovvero un'epopea scenica ispirata alle saghe della mitologia nordica; la Bohème di Giacomo Puccini con Roberto Alagna e Svetlana Vassileva; la Ma-non Lescaut, ancora di Puccini, che vede l'esordio nella regia lirica di Jean Reno; la prima esecuzione assoluta della Tempesta di Shakespeare musicata dal compositore Carlo Galante e messa in scena da Giancarlo Cobelli.
Non è mancato il discorso sul doping, così centrale e simbolico in seno a un'Olimpiade: «Il problema — ha detto Pescante — è come poter garantire al Cio che a Torino, durante le Olimpiadi e le Paralimpiadi, sarà applicato il codice Wada, cioè le sanzioni sportive per gli atleti trovati positivi. Avviene così in tutto il mondo. Il nostro è l'unico Paese che preveda la sanzione penale. Che va benissimo per chi smercia, per chi prescrive, per i medici che non fanno il loro dovere, ma francamente non risolve il problema di chi si dopa, né lo previene».



news

11-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 11 gennaio 2021

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

Archivio news