LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Restituire Palazzo Barberini all'arte per far avere a Roma il "suo Louvre"
Ettore Gentili
Secolo d'Italia, Roma, 4/10/2005

La Capitale attende da anni la realizzazione di un unico museo nazionale dell'antichit

Sono praticamente quarant'anni che si tenta di riunificare il Museo nazionale d'arte antica all'interno del prestigioso palazzo che fu dei Barberini, in via delle 4 Fontane a Roma. Le collezioni di pittura e scultura che vanno dal secolo XII al XVIII, praticamente dagli albori dell'arte italiana fino all'affermarsi del neoclassicismo, non hanno nella capitale nazionale una adeguata e prestigiosa sede che possa essere comparata con il Louvre di Parigi, con la National Gallery di Londra o con il Prado di Madrid. Nei magazzini del ministero dei Beni culturali rimangono cos accatastate opere di estrema importanza storico-artistica e del meraviglioso palazzo principesco, che vide coinvolti nella progettazione e nell'esecuzione artisti come Carlo Maderno, Bernini, Borromini e Pietro da Cortona, non mai stata possibile una completa apertura al pubblico.
Negli ultimi anni sono stati compiuti passi da gigante per giungere alla riunificazione degli spazi ed all'apertura integrale della galleria: sono stati restaurati i giardini, gli ingressi, le facciate, alcune coperture e molti ambienti interni. Adesso si tratta di completare l'opera, concordando con il Circolo ufficiali delle Forze armate un calendario per il rilascio delle sale, che sono state affidate alle loro cure da molto prima che la stessa Galleria nazionale d'arte venisse trasferita in quest'edificio nobiliare comprato nel 1949 dallo stato italiano.
Il Circolo ufficiali ha sempre svolto all'interno di Palazzo Barberini una meritoria attivit culturale, ospitando mostre di pittura e interessanti convegni del centro studi militari, ma l'urgenza per questo governo di non lasciarsi sfuggire l'occasione di regalare finalmente agli italiani un grande museo nazionale d'arte, impone che si arrivi ormai in tempi brevi alla riunificazione degli spazi ed al trasferimento del circolo ufficiale negli attigui locali della palazzina Savoragnan de Brazza, appositamente restaurata per i nuovi ospiti.
Il palazzo seicentesco, che fu una vera e propria reggia, voluta dal Papa Urbano VIII per il nipote Francesco Barberini, rappresenta il maggior capolavoro dell'architettura residenziale del barocco romano e raccoglie tutte le migliori caratteristiche dalle quali pu nascere un polo espositivo di grande valore turistico e culturale. Innanzitutto per la vicinanza alla stazione Termini ed alla zona dei grandi alberghi di Via Veneto, poi grazie alla presenza della fermata metropolitana e delle connesse fermate degli autobus e dei Taxi. Questa grande struttura usufruisce, infine, dell'innegabile vantaggio di essere essa stessa un monumento situato all'interno di un circuito pedonale, compreso tra le eccezionali mete turistiche della Fontana di Trevi e di Trinit dei Monti. Un luogo, quindi, che per bellezza intrinseca, per ampiezza di spazi, per localizzazione cittadina, per i collegamenti con i mezzi pubblici e, infine, per la vicinanza alle principali strutture alberghiere, sembra assolutamente perfetto per essere finalmente trasformato nel pi prestigioso contenitore d'arte dello Stato italiano.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news