LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Paul Getty, True si dimette
C.Man.
Messaggero, Roma, 4/10/2005

La direttrice lascia l'incarico: accusata di truffa

Al centro della contesa ci sono 42 pezzi etruschi e romani che sarebbero stati comprati illegalmente da "tombaroli" e da altri scavi illeciti. Un contenzioso tra Stati Uniti e Italia che vede al centro la restituzione di migliaia di reperti archeologici che il museo americano "Getty" avrebbe acquistato da mercanti d'arte clandestini. Tanto che proprio ieri la curatrice del Museo, Marion True, ha annunciato le sue dimissioni, ufficialmente a causa di un prestito illecito che avrebbe ricevuto in passato per l'acquisto di una casa in Grecia. In realt, dietro la rinuncia al suo incarico, che ricopriva dal '96, si celerebbero le forti pressioni per una vicenda giudiziaria che dura ormai da anni e che potrebbe concludersi il 16 novembre prossimo, quando la True, davanti al giudice del Tribunale penale della Capitale, dovr rispondere dell'accusa di associazione per delinquere, ricettazione ed esportazione clandestina di reperti archeologici provenienti da scavi illeciti.
La notizia delle sue dimissioni arriva proprio nel giorno in cui tre importanti opere del Getty Museum stanno per fare ritorno nel nostro paese: un cratere di Asteas, pittore di Paestum, un'epigrafe greca proveniente da Selinunte e un candelabro etrusco in bronzo. La restituzione, annunciata dal ministro dei Beni culturali Rocco Buttiglione. un passo verso la soluzione di una vicenda che dura ormai da anni e che vede nel mirino della magistratura la collezione che il miliardario Jean Paul Getty avrebbe accumulato negli anni nei musei e nella villa di Malib. Un vero tesoro fatto di opere d'arte che per legge devono tornare in Italia. Soprattutto perch, secondo quanto emerso nell'inchiesta del pm romano Paolo Ferri, i responsabili erano a conoscenza dell'origine clandestina. Dal '96, infatti, quando ha assunto la cura del Museo Getty, la True avrebbe acquistato opere d'antichit per un valore di 30 milioni di dollari, molte delle quali rubate. Secondol'accusa italiana, in particolare, i pezzi sarebbero stati comprati da "tombaroli", nonch dal deposito svizzero intestato al mercante d'arte romano Giacomo Medici, e scoperto a Ginevra nel 1995, dove sarebbero stati conservati oltre cinquemila esemplari trafugati dall'Italia. Per questo, l'ex gallerista stato condannato il 4 marzo scorso a dieci anni di reclusione e a dieci milioni di euro di risarcimento allo Stato italiano. La posizione della True e di tutto il Museo di propriet del defunto miliardario Jean Paul Getty, si ulteriormente aggravata, dopo un'inchiesta del "Los Angeles Times" che citava alcuni documenti interni secondo i quali lo stesso fondatore e i suoi pi stretti collaboratori erano a conoscenza della provenienza delle opere.




news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news