LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Langhe e Roero pronti per i siti dell'Unesco
Giornale Piemonte, 4/10/2005

Nasce il gruppo di lavoro che elaborer il progetto per sostenere l'ammissione
Sar costituito nei prossimi giorni un gruppo di lavoro per portare avanti il progetto della candidatura del territorio di Langhe e Roero come patrimonio mondiale dell'Unesco.

Passi avanti a favore della candidatura del territorio di Langhe e Roero come patrimonio mondiale dell'Unesco. Il presidente della Provincia Raffaele Costa ha incontrato ieri i rappresentanti delle citt di Alba e Bra e la Direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Piemonte per proseguire il confronto gi avviato lo scorso anno. Erano presenti anche i consiglieri regionali Alberto Cirio e Mariano Rabino che hanno assicurato il sostegno della Regione. Nelle prossime settimane sar costituito, poi, un gruppo di lavoro in preparazione alla riunione operativa di Torino prevista per novembre. Abbiamo registrato una grande adesione - spiega il presidente Costa - da parte di tanti soggetti e ci auguriamo di concludere con successo l'iter procedurale. un progetto a cui teniamo molto e che potrebbe coinvolgere anche altre aree del Piemonte caratterizzate dalla presenza di un territorio vitivinicolo di eccellenza. Si tratta di una risposta verso lo sviluppo sostenibile - ha aggiunto il sindaco di Alba, Giuseppe Rossetto - e un obiettivo strategico per tutta la provincia di Cuneo anche per il vantaggio socio-economico che ne potr derivare. Il progetto, da presentare al ministero dei Beni Culturali, prevede l'inserimento delle Langhe nella lista dei siti da proporre all'Unesco. Il primo passo quello di entrare nella lista propositiva. Ci costituirebbe gi un primo passo ed un riconoscimento nazionale di notevole valore e il coronamento di una crescita ambientale, naturale, artistica. La trafila lunga e complessa perch occorre dimostrare che il territorio di Langhe e Roero dispone di assolute caratteristiche di eccellenza e unicit, un ottimo stato di conservazione e un forte e reale interesse da parte del territorio. Oggi l'Italia conta su 39 siti gi iscritti nell'elenco Unesco, mentre 45 sono i siti contenuti nella lista propositiva. Ogni anno, a seguito d'accordi internazionali, l'Unesco accoglie da tutto il mondo 45 nuovi siti: di essi previsto che soltanto due siano italiani.
Ci nonostante, buone possibilit di riuscita sono state ventilate da Emanuela Zanda, responsabile della direzione regionale beni culturali e dalle colleghe della Soprintendenza Beni Architettonici e per il paesaggio di Torino. I paesaggi vitivinicoli - ha precisato Zanda - potrebbero conquistare una buona posizione nella candidatura anche per il loro significato culturale, artistico, letterario e architettonico. Andranno coinvolte anche altre zone vitivinicole del Piemonte, non necessariamente contigue, ma che possano rappresentare un unicum. Il comitato di indirizzo dovr dettare le linee guida, a cui seguiranno le indicazioni concrete del gruppo di lavoro tecnico. Al dibattito sono anche intervenuti oltre a Cirio e Rabino, anche l'assessore provinciale Giovanni Negro e l'assessore di Bra, Michelino Davico.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news