LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Asiago. S'inaugura al Forte Interrotto il progetto sulla Grande guerra
Cristiano Carli
il Giornale di Vicenza, 4/10/2005

Non proprio la posa del famoso primo mattone, perch in realt i lavori sono gi iniziati da alcuni mesi. L'appuntamento di domenica 9 ottobre al Forte Interrotto di Asiago per il momento dell'ufficialit per l'avvio del "Progetto per la tutela del patrimonio storico della prima guerra mondiale sugli altipiani vicentini", occasione a cui stato invitato anche il ministro per i beni ambientali e culturali Rocco Buttiglione. Un'iniziativa dalla lunga storia e approdata a buon fine nel 2001 con l'approvazione della legge n. 78, che ne consente il finanziamento.
A beneficiarne sono le quattro Comunit mentane dell'Alto Vicentino (Spettabile Reggenza dei Sette Comuni, Leogra-Timonchio, Alto Astico-Posina e Agno-Chiampo) che hanno avviato il progetto con la collaborazione della Provincia di Vicenza e la preziosa attivit di indirizzo della Soprintendenza ai beni ambientali di Verona.
Dopo la promulgazione della legge, nell'ottobre 2002, il progetto stato approvato in sede di Conferenza dei servizi ed stato successivamente trasmesso al Ministero dei beni culturali per la richiesta di contributo in applicazione alla legge stessa. Poi toccato al Comitato tecnico-scientifico speciale per la tutela del patrimonio della prima guerra mondiale, appositamente costituito in seno al ministero, esaminare il progetto. L'assegnazione definitiva delle risorse, per circa 6 milioni di euro (di cui circa 2 milioni e mezzo per l'Altopiano e il resto equamente ripartito fra le altre tre Comunit montane), finalmente avvenuta il 27 maggio dell'anno scorso, con firma del direttore generale del Ministero, Mario Serio.
1 primi lavori sono iniziati a maggio con il recupero della batteria in caverna di Coldarco, in comune di Enego, mentre da met giugno aperto il cantiere dell'Ortigara, dove attualmente in corso il ripristino delle postazioni italiane di Cima Caldiera e del Lozze. Nelle prossime settimane previsto l'avvio di lavori affidati ai Servizi forestali regionali di Vicenza sul monte Civillina a Recoaro, sulla dorsale monte Calliano-Forte Rivone e le postazioni di Cima Alta sul massiccio del Novegno. Infine apriranno i cantieri sul monte Cengio e ai cimiteri di Valmagnaboschi, in comune di Roana.
Vista la particolare rilevanza degli interventi previsti dal progetto - commenta il presidente della Comunit montana dei Sette Comuni, Giancarlo Bortoli - nostro desiderio dare il giusto rilievo all'avvio dei lavori con una cerimonia ufficiale, cui auspichiamo possano essere presenti le massime autorit dello Stato, della Regione e della Provincia.
Inutile sottolineare come l'evento assuma un'importanza ancora maggiore nel 90 anniversario dell'entrata dell'Italia nella Grande Guerra e a meno di un anno dall'Adunata degli alpini di Asiago.
Il programma della cerimonia del 9 ottobre prevede alle 10 il ritrovo al piazzale dello stadio del ghiaccio di Asiago, alle 10.30 la cerimonia nei pressi della caserma difensiva del monte Interrotto e alle 12 la proiezione di un filmato sui lavori nella Sala della Reggenza della Comunit montana. Oltre al ministro Buttglione, sono attesi i presidenti di Provincia, Regione e Associazione nazionale Alpini.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news