LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L’Ibm lancia il ‘museo tecnologico’ più ricco di informazioni
Renata Fontanelli
La Repubblica Affari e Finanza 10 ottobre 2005



Pontremoli, presidente per l’Italia: "C’è ancora da fare per l’integrazione con i beni culturali". Per diffondere supporti informatici ricchi di notizie o audioguide interattive ipermoderne, conclusa un’intesa su larga scala con Civita, il cui segretario Imperatori dice: "E’ la vera sfida del XXI secolo"

Le continue trasformazioni tecnologiche consentono applicazioni innovative sempre più utili e interessanti ai beni culturali. E’ il senso dell’incontro Musei, visitatori e nuove tecnologie che l’Associazione Civita e l’Ibm hanno organizzato insieme a Roma la settimana scorsa. «Siamo sicuri che le tecnologie informatiche e multimediali, sempre beninteso nel pieno rispetto dei valori culturali, storici e artistici dei quali gli esperti sono depositari, possano dare un contributo straordinario alla valorizzazione di asset, appunto, straordinari, quali sono i tesori della storia dell’umanità», dice con entusiasmo Andrea Pontremoli, presidente dell’Ibm Italia nonché della Fondazione Ibm. Il gruppo è da anni protagonista della vita culturale italiana. Dal 1994 per esempio ha dato vita al Progetto Teatri in collaborazione con la Fenice di Venezia, la Scala di Milano e l’Opera di Roma, per la progettazione virtuale delle scenografie teatrali e la messa in rete dei teatri stessi. Ora è sui musei che si concentra l’attenzione dell’Ibm, che ha realizzato iniziative multimediali e di valorizzazione nei più importanti musei del mondo, dall’Hermitage di S.Pietroburgo alla Biblioteca Apostolica Vaticana, dal MoMa di New York alla Galleria Borghese di Roma. Un gruppo di consulenti dell’Ibm ha svolto in dieci musei uno studio sulla customer experience volto a comprendere chi sono gli utenti, quali sono le aspettative, attraverso quali canali possono o vorrebbero comunicare con l’istituzione che visitano. Per la cronaca, le migliori performance sono state riscontrate al Prado di Madrid e al British Museum di Londra. «In Italia c’è ancora molto lavoro da fare spiega Pontremoli perché il patrimonio culturale è senza eguali e le possibilità di valorizzazione infinite». Aggiunge Gianfranco Imperatori, segretario generale di Civita: «Il museo interpreta il passaggio che l'intero Occidente, l'Europa e l'Italia, stanno attuando da un modello di sviluppo passato dal manifatturiero ad uno immateriale, dove la cultura, l’industria del sapere, svolge un ruolo strategico». Per questo è importante capire, dice Imperatori, «che la tecnologia può trasformare non solo il museo ma il rapporto con i visitatori e con il territorio. Vanno individuate politiche per l’innovazione delle istituzioni museali nella loro capacità di attrazione e ricezione e ciò è possibile con l’uso delle tecnologie».
Il progetto più recente dell’Ibm si chiama Eternal Egypt. «E’ un sistema di guide digitali, di accesso mobile alle informazioni e di un sito Internet riprende Pontremoli che utilizza le più avanzate tecnologie per rendere la visita al museo del Cairo e ai siti dell’Egitto un’esperienza multimediale e interattiva completa». Il progetto riguarda i più importanti siti archeologici, manufatti, personaggi e racconti della storia egizia, proposti attraverso animazioni multimediali, sequenze di immagini a 360°, panoramiche sulle località più importanti. Ambienti virtuali, scansioni tridimensionali, fotografie in real time con webcam e migliaia di immagini ad alta risoluzione di oggetti antichi, contribuiscono a ricostruire cinque millenni di cultura e civiltà egizia. «L’appassionato comincia la sua avventura a casa, navigando sul sito www. eternalegypt.com e la completa sul posto collegandosi col suo cellulare allo stesso sito che gli fornisce un’infinità di informazioni e di idee sul luogo che sta visitando, sia esso la tomba di Tutankhamon o il tempio di Karnak a Luxor». Ora l’aspirazione è di realizzare qualcosa del genere anche per l’Italia: «Un’idea riguarda Pompei dice Pontremoli e non sarebbe che un ritorno perché già 19 anni fa la nostra azienda intervenne nel sito campano. Pensate a quanta strada ha fatto la tecnologia in 19 anni e quali innovazioni sarebbero possibili».



news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news