LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Una gara di solidariet per salvare i monumenti
Laura Gigliotti
Il Giornale, 2 ottobre 2005

Organizzata dalla Fondazione Cittltalia in collaborazione con la Rai (in concomitanza con le Giornate europee del Patrimonio), si conclude oggi la seconda edizione de Le Giornate dell'Alte, la campagna di raccolta fondi per il restauro dei beni culturali italiani. Un'iniziativa che mira alla sensibilizzazione della gente comune, chiamata anche a indicare le opere che corrono i maggiori rischi. Per vincere l'indifferenza, due immagini choc, il David di Michelangelo mutilato a una gamba sostenuta da tubi Innocenti e il Cenacolo leonardiano con una lacuna al centro, recanti la scritta Senza il tuo aiuto in Italia potrebbe mancare qualcosa.
Nei punti di raccolta sar anche possibile comprare i biglietti della lotteria Dona & Vinci( fra i premi, week-end in citt d'arte, abiti firmati, cellulari, libri), e segnalare su una cartolina il bene da tutelare . Il ricavato della vendita dei biglietti e delle donazioni (tramite conti correnti bancari e postali, sito internet, sms solidali), sar utilizzato per il restauro dell'opera pi votata.
L'anno scorso furono segnalati nel Lazio monumenti notissimi come la Fontana del Tritone, che dovrebbe essere restaurata per prima, la Casa di Diana di Ostia Antica, la Rocca Abbaziale di Subiaco e altri minori o pi periferici, ma molto significativi per le comunit locali. Come il Convento delle suore di clausura di Acquapendente, la chiesa di San Francesco a Leonessa, l'organo a canne della chiesa di San Pietro a Torano di Borgorose, il mosaico della chiesa di San Cesareo, la Chiesa di San Gemente a Torrenova. Questo perch, come ricorda il Segretario Generale della Fondazione Ledo Prato, il patrimonio pi a rischio proprio quello dei centri minori.
Ma le risposte sono venute da tutta Italia, Sud compreso. In particolare dalle grandi citt d'arte e dai piccoli centri di grande pregio monumentale, dice il presidente della Fondazione Giuseppe De Rita raccontando come nata l'iniziativa. Guardando gli italiani cos generosi in tutte le campagne di raccolta fondi per gravi malattie si sono chiesti se avrebbero fatto lo stesso per i beni culturali. Una scommessa sapendo che c'erano da superare due ostacoli dovuti alla ricchezza del patrimonio italiano e alla storia, dall'Unit d'Italia in poi, di delega della tutela alle soprintendenze e agli organi dello Stato. Difficolt che non hanno dissuaso gli organizzatori, anche perch un'indagine Doxa dava dal 10% al 30% le persone favorevoli a un finanziamento privato. Sebbene l'anno scorso i fondi raccolti non siano stati molti, sono andati avanti confortati dal numero dei contatti sul sito Internet, dalle indicazioni della gente e daO'impatto che la notizia ha avute all'estero da dove sono arrivate gi delle offerte. Ma nanne corretto il tiro. Non due giorni come nel 2004, per di pi sabato e domenica quando le banche sono chiuse, ma un'intera settimana di eventi, fidando sulla maggiore sensibilit e sul livello di coscienza. Consapevoli che nella situazione italiana, per vedere i risultati ci vogliono almeno cinque-sei anni, hi Inghilterra un'iniziativa del genere in corso tutti gli anni dal 1912. un rischio, una cosa nuova, volu-tamente nuova, un'avventura, ma giusto farla, afferma senza mezzi termini De Rita che non vede somiglianze con altre associazioni, come Civita, Fai, Touring Club, che si occupano di beni culturali ma fanno altre cose. Quanto a Roma -dice Lado - per la sua storia, per la sua tradizione, credo che risponder molto bene alla nostra campagna.
Informazioni: via del Babui-no 186, tel.06-36006206, numero verde 800001722 e www.fondazionecittaitalia.it



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news