LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, colletta tra i fedeli per la basilica
Assunta Malafronte
Il Mattino, 3 ottobre 2005

Sos anche per l’Aticarta entro il 31 ottobre deve partire il rilancio
Pompei. Un appello ai fedeli per salvare dall'usura del tempo i cento e più preziosi affreschi del santuario, dipinti tra il 1900 e il 1933 da artisti come Paliotti, Landi, Arzuffi, Marigliani, Berlacchi e Donati. L’iniziativa è stata del vescovo Carlo Liberati al termine della supplica alla Madonna. «Aiutatemi con le vostre offerte - ha detto monsignor Liberati - a restaurare gli affreschi della basilica. Sono il vescovo più povero d'Italia, ma con la carità cristiana dei devoti della Santissima Vergine, sono certo che riuscirò a restaurare la basilica, che dal 1930 non è stata mai interessati a lavori di recupero. Nel guardarla sembra tutto in ordine, invece, vi assicuro che molte cose cadono a pezzi». La prima offerta di ventimila euro per il recupero degli affreschi è arrivata dall'associazione no-profit de «I Lasalliani» dei Fratelli delle scuole Cristiane, responsabili dell'istituto Bartolo Longo. La somma rappresenta una parte dei proventi del concerto di beneficenza tenuto da Gigi D'Alessio il 27 settembre. Il vescovo ha esortato i devoti della Madonna a seguire l’esempio dei lasalliani. Con la generosità dei fedeli di tutto il mondo, il vescovo Liberati è già riuscito ad acquistare i banchi per la chiesa e un’autocappella per trasportare il quadro della Vergine del Santissimo Rosario in tutto il mondo, acclamata da migliaia di fedeli. Negli obiettivi della diocesi, oltre alla riapertura del «Grande Albergo del Rosario» e della trasformazione dell'ex seminario in centro polivalente, c'è la costruzione di una piscina nell'istituto Bartolo Longo e di una sala multimediale di centosettanta posti, con accesso ai diversamente abili. Il vescovo, nel corso della cerimonia religiosa presieduta dal cardinale Renato Raffaele Martino e alla quale hanno partecipato più di ventimila fedeli, ha annunciato che nei prossimi giorni ritornerà a occuparsi dei lavoratori della cartiera chiusa da due anni e che ha segnato un caso occupazione in città. «Un pensiero - ha detto monsignor Carlo Liberati - lo rivolgo ai centosessanta lavoratori dell'Aticarta. Da quando si sono presentati da me ho sempre cercatodi aiutarli. Continuerò a farlo per garantire a queste persone un futuro lavorativo». Gli operai, presenti ieri mattina in piazza con uno striscione, hanno chiesto al vescovo di non abbandonarli. La fabbrica è stata messa in vendita: entro il 31 ottobre, scadenza della cassa integrazione straordinaria, se non si presenterà un acquirente, i lavoratori saranno licenziati.




news

24-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 24 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news