LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siena. Colpo grosso a Villa Brandi. Blitz dei predoni d'arte
Nazione Carlino Giorno, 3 ottobre 2005

Furto. Trafugate di notte a Siena dieci tele del Seicento

Ingente il valore dei dipinti II museo era stato aperto solo due settimane fa e raccoglieva opere donate al Comune nell'88
'Lavoro' su commissione: catalogati e fotografati tutti i quadri scomparsi Ma qualcosa ha disturbato i ladri durante il raid

SIENA Furto di opere d'arte dalla villa che Cesare Brandi, uno dei massimi esperti dell'arte di fare restauro, aveva donato alla sua morte al Comune di Siena. Sono state trafugate dieci tele del Seicento, tutte raffiguranti battaglie. Il valore dei quadri trafugati ingente. Pezzi importanti di un patrimonio che conta numerose opere e che solo due settimane fa era stato aperto al pubblico. E' la notte tra venerd e sabato quando la banda, con il favore delle tenebre, arriva fino allo splendido edificio immerso nelle campagne senesi. Si tratta, senz'altro, di professionisti. Disattivano il sistema d'allarme tagliando con sapienza i fili, sapendo perfettamente dove bisogna mettere cesoie e mani per finire il lavoro. E non si preoccupano cos pi di tanto del custode che abita poco distante e che non sente nulla di ci che sta accadendo. Con una scala raggiungono una finestra al primo piano e allargano le stecche della persiana. Agiscono con molta calma. Hanno studiato alla perfezione il colpo e sanno che a quell'ora da quella strada non passa mai nessuno. Sanno anche cosa rubare. Fuori c' gi qualcuno che pagher fior di quattrini pur di avere quelle tele. Sono quadri inventariati, catalogati e fotografati.
Non sono destinati al commercio, pi verosimilmente finiranno in casa di collezionisti privati. E mentre i ladri sono ancora all'interno della villa gli eventi precipitano. La calma con la quale fino a
quel momento avevano agito viene bruscamente interrotta da qualcosa (o qualcuno?). Fatto sta che fuggono precipitosamente tanto che lasciano tracce indelebili del loro passaggio.
Con il mezzo con il quale sono arrivati fin l, pare un camion, buttano gi una grossa colonna che si trova al lato del cancello di ingresso e nell'urto il mezzo perde uno specchietto retrovisore. Abbandonano all'interno della villa anche parte delle tele gi staccate e gli arnesi usati per forzare la finestra. La maldestra fuga di fatto far scoprire il furto parecchio prima di quanto era stato previsto. Un imprevisto che ha in parte vanificato il colpo. Sono alcuni abitanti della zona ad allertare, sabato mattina, la polizia municipale. Si rendono subito conto vedendo l'antica colonna a terra che era accaduto qualcosa.
L'allarme rimbalza e in breve a villa Brandi un sopraggiungere dei carabinieri e della scientifica. Raccolgono numerose tracce sulle quali lavorare per riportare a casa ci che lo studioso senese, nato nel 1906 e morto nel 1-988, aveva raccolto con amore nella sua vita. Poi alla fine aveva lasciato il suo intero patrimonio all'amministrazione comunale di Siena perch tutti potessero godere di quelle opere.



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news