LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Siena. Colpo grosso a Villa Brandi. Blitz dei predoni d'arte
Nazione Carlino Giorno, 3 ottobre 2005

Furto. Trafugate di notte a Siena dieci tele del Seicento

Ingente il valore dei dipinti II museo era stato aperto solo due settimane fa e raccoglieva opere donate al Comune nell'88
'Lavoro' su commissione: catalogati e fotografati tutti i quadri scomparsi Ma qualcosa ha disturbato i ladri durante il raid

SIENA Furto di opere d'arte dalla villa che Cesare Brandi, uno dei massimi esperti dell'arte di fare restauro, aveva donato alla sua morte al Comune di Siena. Sono state trafugate dieci tele del Seicento, tutte raffiguranti battaglie. Il valore dei quadri trafugati ingente. Pezzi importanti di un patrimonio che conta numerose opere e che solo due settimane fa era stato aperto al pubblico. E' la notte tra venerd e sabato quando la banda, con il favore delle tenebre, arriva fino allo splendido edificio immerso nelle campagne senesi. Si tratta, senz'altro, di professionisti. Disattivano il sistema d'allarme tagliando con sapienza i fili, sapendo perfettamente dove bisogna mettere cesoie e mani per finire il lavoro. E non si preoccupano cos pi di tanto del custode che abita poco distante e che non sente nulla di ci che sta accadendo. Con una scala raggiungono una finestra al primo piano e allargano le stecche della persiana. Agiscono con molta calma. Hanno studiato alla perfezione il colpo e sanno che a quell'ora da quella strada non passa mai nessuno. Sanno anche cosa rubare. Fuori c' gi qualcuno che pagher fior di quattrini pur di avere quelle tele. Sono quadri inventariati, catalogati e fotografati.
Non sono destinati al commercio, pi verosimilmente finiranno in casa di collezionisti privati. E mentre i ladri sono ancora all'interno della villa gli eventi precipitano. La calma con la quale fino a
quel momento avevano agito viene bruscamente interrotta da qualcosa (o qualcuno?). Fatto sta che fuggono precipitosamente tanto che lasciano tracce indelebili del loro passaggio.
Con il mezzo con il quale sono arrivati fin l, pare un camion, buttano gi una grossa colonna che si trova al lato del cancello di ingresso e nell'urto il mezzo perde uno specchietto retrovisore. Abbandonano all'interno della villa anche parte delle tele gi staccate e gli arnesi usati per forzare la finestra. La maldestra fuga di fatto far scoprire il furto parecchio prima di quanto era stato previsto. Un imprevisto che ha in parte vanificato il colpo. Sono alcuni abitanti della zona ad allertare, sabato mattina, la polizia municipale. Si rendono subito conto vedendo l'antica colonna a terra che era accaduto qualcosa.
L'allarme rimbalza e in breve a villa Brandi un sopraggiungere dei carabinieri e della scientifica. Raccolgono numerose tracce sulle quali lavorare per riportare a casa ci che lo studioso senese, nato nel 1906 e morto nel 1-988, aveva raccolto con amore nella sua vita. Poi alla fine aveva lasciato il suo intero patrimonio all'amministrazione comunale di Siena perch tutti potessero godere di quelle opere.



news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news