LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CESENA Un museo civico, anzi due
A.G.
Corriere della Romagna, sabato 1 ottobre 2005


CESENA - Entro l’autunno il gruppo di lavoro insediato dal Comune di Cesena, che venne incaricato di censire il patrimonio da destinare al futuro Museo della Città e di proporre delle scelte del suo ordinamento nella parte conventuale del complesso Sant’Agostino, presenterà la propria proposta con l’indicazione del patrimonio storico artistico e documentale da inserire nel nascente museo civico.Poi in novembre ci sarà un confronto con la città per presentare il lavoro svolto. Parola dell’assessore alla Cultura, Daniele Gualdi, il quale comunque puntualizza che da tempo sono avviate trattative con la Curia al fine di giungere all’acquisto della parte di proprietà di quest’ultima dell’area conventuale “Santagostiniana”. A trattarlo è il Settore Patrimonio del Comune.La Commissione è diretta da Pier Giorgio Pasini, e comprende lo storico locale Pier Giovanni Fabbri, l’ispettore onorario della Sovrintendenza Denis Capellini, il dirigente comunale del Settore Cultura, Giampiero Teodorani, il responsabile Musei Ario Franciosi, lo storico locale Claudio Riva e per l’Istituzione biblioteca Malatestiana Paola Errani.“Mi auguro - dice Gualdi - che corrisponderà alla nostra esigenza di riunire in un’unica sede, che fra l’altro è prestigiosa, un patrimonio artistico che è attualmente collocato in sedi diverse della città. Basti pensare al Museo Archeologico, alla Pinacoteca. Noi pensiamo di riunirli tutti in un unico polo culturale che racconti la storia della città”.Già, la storia della città. E’ questa la finalità ultima dell’operazione. Raccontare Cesena nella storia grazie a quanto di bello si è trovato sul territorio in questi anni.La storia di Cesena “messa in fila” in ordine cronologico.La scelta dell’area S. Agostino è stata effettuata perchè inserita in un punto strategico del centro, tra la Biblioteca Malatestiana e la Rocca, altre due prestigiose sedi della storia Cesenate.Per ora trapela dalle idee della commissione di riservare tutto il piano terra (chiudendo con opportune vetrate i chiostri) a manifestazioni culturali (conferenze, convegni ed attività didattiche). Unitamente a mostre temporanee. Potrebbe essere questo uno spazio autonomo rispetto al primo piano, dove andrà collocata la parte espositiva permanente. Nel primo piano l’ala fra chiostro e cortile potrebbe ospitare la sezione archeologica mentre il grande ambiente settecentesco potrebbe essere per il Medioevo, il Rinascimento e l’età Barocca. I minori ambienti a fianco per le attività dell’80 con stampe e mappe del territorio. Nello scantinato sottostante ci sarà posto per impianti e magazzini. La commissione è al lavoro ed è aperta a nuove idee.La città, di certo, troverà alla fine dei lavori un Sant’Agostino tutto nuovo. Secondo una relazione scritta del 1650 da Camillo Lancetti il convento dell’ordine degli degli Eremiti di S. Agostino era... “Situato nella città di Cesena entro e dietro le mura fin dal 1252”. Quanto agli agostiniani furono invitati a venire ad abitare dentro la città e la comunità donò loro una tornatura e mezzo di terreno per potervi fabbricare chiesa e convento”.






news

23-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 23 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news