LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

UN PATRIMONIO DA SALVARE
CARLA FRACCI
CORRIERE DELLA SERA 30-SET-2005

Caro direttore,
ho sempre pensato che nei momenti delia crisi teatrale della città il Corriere sia stato la massima autorità di Milano. Occorre un autorevole interesse per risolvere in maniera onesta e duratura i molti problemi che minano la vita della Scala. '
Lei sa benissimo che la vita di un teatro corrisponde alla vita della città e alla vita dei cittadini. Nella vita di un teatro, oltre quella porta d'ingresso, tutte le mansioni svolte da coloro che ci lavorano hanno la stessa importanza, dai signori e signore della pulizìa fino ai massimi vertici che sono la Sovrintendenza e il Consiglio d'Amministrazione. E un teatro funziona bene quando il rispetto reciproco e l'armonia uniscono tutti i lavoratori che ci lavorano.
Sulla situazione Teatro alla Scala e le notizie dei vertici cambiati, delle fughe di importanti personaggi dal Consiglio d'Amministrazione ci sono pochi commenti da fare. Dirò come dice una guardia in «Amleto»: «C'è del marcio in Danimarca».
Per me, che dai nove anni fino ai sessanta ho lavorato e con onore in quel bellissimo posto di lavoro che era, e dico era, il Teatro alla Scala è un dolore autentico vedere come vanno ora le cose. Ci vorrebbe l'Arcangelo Michele con la spada per liberare quel bellissimo luogo dalle tante e malefiche croste che gli si sono incollate addosso.
Conosco assai bene molti problemi che preoccupano in questo momento le gloriose masse scaligere, gli orchestrali, i coristi, i tecnici, le sarte, gli scenografi, i macchinisti e so bene che cosa siano i problemi di quel Corpo di Ballo che, oltre a tutto, si trova in spazi non più adeguati, striminziti rispetto ai luoghi dove i danzatori lavoravano prima dello sventramento del palcoscenico. Tutta la struttura è in crisi. Pensate che nemmeno le signore delle pulizie e della manutenzione hanno ora un luogo dove stare con i loro materiali. Insomma, manca non solo lo spazio per riporre i secchi e la biancheria pulita, ma manca soprattutto lo spazio per riporre le scene, il palcoscenico dal lato di Vìa Verdi ha perso la sua efficienza.
Io dico, da persona che lavora con impegno al Teatro dell'Opera di Roma e con buoni risultati «Milanesi, Italiani, salvate quella splendida organizzazione teatrale che può essere ancora il Teatro alla Scala di Milano. La Scala è veramente a rischio. Quel faro sta veramente per spegnersi. Insomma il faro la Scala è ridotto al lumicino. Salviamolo!»



news

22-01-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 gennaio 2021

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

Archivio news