LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Parco del Foro Italico, prima firma
Carlo Santi
Messaggero Roma, 29/09/2005

Il Foro Italico diventer la pi grande palestra di Roma. L'operazione restyling per il recupero e la valorizzazione dell'area, autentico parco dello sport, stata ufficializzata ieri con la firma del protocollo d'intesa tra il Comune, il ministero dei Beni culturali, la Regione Lazio e la Coni Servizi. Un impegno economico quantificabile, ha spiegato Raffaele Pagnozzi, segretario generale del Coni e amministratore delegato della Coni Servizi, in un centinaio di milioni di euro e con un giro d'affari annuo quasi identico. Il progetto prevede un'affluenza raddoppiata al Foro Italico passando dagli attuali 2,6 milioni di frequentatori ogni anno (compresi ovviamente gli spettatori dell'Olimpico) a 5 milioni senza dimenticare i 400 nuovi posti di lavoro.
Palestre per il fitness, piscine (sette in totale, due coperte e cinque scoperte), otto campi da tennis, tre piste di atletica, lo stadio Olimpico, il nascente Museo dello sport, ottanta tra negozi, bar e ristoranti, anche un mini lido sul Tevere (si chiamer Marina Tevere), parcheggi per altre mille autovetture. Tutto questo sar ospitato dal "parco". Modernizzeremo la zona - ha spiegato il sindaco Veltroni - nel rispetto dell'impianto architettonico esistente, quello nato nel 1928. Il Foro Italico diventer una delle quattro cittadelle sportive insieme a Tor Vergata dove nascer il Palazzotto, all'Eur, dove allargheremo le strutture, e a Ostia dove c' la Stella Polare ma anche gli impianti della guardia di finanza. E' la dimostrazione che Roma una citt che ama lo sport. Il primo cittadino ha ricordato gli eventi ospitati, i recenti Europei di volley maschili, i prossimi Mondiali di nuoto nel 2009, la possibilit di avere gli Europei del calcio del 2012 e i Mondiali di volley. Non ha trascurato, Veltroni, il 2016, data olimpica. Vorremmo i Giochi. E' dal 1997 che la questione aperta in citt. Le strutture ci sono, noi siamo pronti.
L'operazione Foro Italico per certi versi gi partita, in particolare con il circolo del tennis mentre la ristrutturazione dei campi e del Centrale in vista degli Internazionali sar completata per la prossima edizione. Per gli altri progetti del parco servir tempo: nel 2007 ci saranno i bandi di gara mentre a maggio 2006 la conferenza dei servizi definir ogni particolare fissando i vincoli. Rispetteremo tutto - ha chiarito il presidente del Coni, Gianni Petrucci - e non costruiremo certo dei supermercati nell'area.
Un parco decisamente interessante per lo sport in un' area superba, bella, che la Coni Servizi ha intenzione di utilizzare al massimo proponendo ai cittadini la possibilit di fare sport, ma un progetto con qualche perplessit. Si parla di circolo del tennis in un'area, quella di Roma nord, che offre gi moltissimi circoli dislocati sul Tevere; si costruiscono palestre per il fitness, sport salutare che si rivolge ad una fascia di et che non esattamente di chi comincia l'agonismo. A Roma la domanda di sport pei certe fasce di et, parliamo dei giovanissimi, ingente e il nascente parco del Foro Italico non propone troppo per loro. La richiesta di sport da parte di ragazzi e ragazze, che per certi aspetti pu essere definita emergenza, non pu essere risolta cos. Il Foro Italico diventer, a regime, un grande ed esclusivo circolo sportivo, un'operazione validissima sotto il profilo commerciale. Roma si accinge ad ospitare i Mondiali di nuoto nel 2009, quasi certamente gli Europei del calcio tre anni dopo e intanto si lancia per ottenere le Olimpiadi del 2016. Sotto questo aspetto la riqualificazione del Foro Italico perfetta.
Roma per spera di risolvere al pi presto la questione del rugby. Il Sei Nazioni ha portato visibilit ma soprattutto soldi mentre non ancora sorta una struttura pubblica adeguata per i giovani. C' poi di risolvere la questione dell'atletica cercando di rimettere in ordine tutti gli stadi romani.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news