LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Finanza creativa, condoni edilizi e fiscali, vendita di beni pubblici
Redazione Econews
Redazione Econews, 23 settembre 2005

Finanza creativa, condoni edilizi e fiscali, vendita di beni pubblici, una tantum. Sono le parole chiave della politica economica del ministro dellEconomia, Giulio Tremonti, tornato a via XX Settembre dopo le dimissioni di Domenico Siniscalco.



Di Tremonti stata l'idea di rendere strutturale il meccanismo delle cartolarizzazioni, l'operazione di cessione di immobili pubblici attraverso societ ad hoc che gestiscono la privatizzazione e il collocamento sul mercato.



Suo poi il brevetto dello scudo fiscale, il rientro in patria dei capitali esportati illegalmente all'estero con l'unico dazio di una "dichiarazione riservata" e una minimissima ammenda del 2,5% sulla somma ricondotta in Italia.



Sue le sanatorie, soprattutto quelle edilizie, dove Tremonti ha dato il meglio di s: dal condono per le tasse locali a quello tombale, da quello del canone Rai a quello per l'affissione abusiva di manifesti elettorali, da quello sul cumulo fra reddito e pensione all'emersione del sommerso, dalla grazia per le contravvenzioni non pagate (poi ritirata) alla famigerata sanatoria edilizia per le costruzioni realizzate illegalmente fino al marzo del 2003.



La strategia tremontiana del colpo di spugna ha attirato numerose critiche: da Confindustria, dai sindacati, dall'opposizione, dalle associazioni ambientaliste (soprattutto per il condono edilizio e l'ipotesi di messa all'asta di beni culturali di pregio) e anche da alcuni esponenti della stessa maggioranza.



Siniscalco, ad esempio, non appena entrato in carica al posto del ministro creativo ha subito sottolineato che non era pi tempo di condoni. Pi di una volta inoltre queste una tantum sono state messe allindice sia dall'Unione europea che dal Fondo monetario internazionale.



Tremonti da parte sua ha sempre sostenuto la validit delle scelte con le cifre: sommando tutte le entrate i diversi condoni introdotti dal 2001 in poi hanno portato nelle casse dell'erario pi di 27,2 miliardi di euro.



Peccato per che nel caso del condono edilizio le entrate saranno inficiate dalle uscite a carico degli enti locali per realizzare infrastrutture e servizi per gli edifici abusivi sanati, realizzati fuori dalla pianificazione locale. Tremonti ha per sempre rilanciato.



Appena tornato al governo, come vicepremier, ha subito riproposto la sua creativit: Se dipendesse da me - ha spiegato in una intervista al Tg5 - venderei con concessioni di 100 anni tutte le spiagge e tutti gli stabilimenti marittimi. Con il ricavato finanzierei grandi piani di turismo, veri e concreti, nel Mezzogiorno.



Dichiarazione che valsa a Tremonti un'altra valanga di critiche e che gli ha imposto una parziale retromarcia. Oggi si profilano nuove sanatorie. Nella Finanziaria in discussione si ipotizza la riapertura del condono fiscale del 2003 con l'obiettivo di rastrellare altri tre miliardi e nei prossimi mesi, prima delle elezioni, potrebbe arrivare anche la regolarizzazione dei contributi Inps.



E anche i termini del condono edilizio, grazie alla sponda di alcuni deputati di maggioranza al lavoro per preparare emendamenti parlamentari alla finanziaria, potrebbero essere prolungati, coinvolgendo, come ricordava a Notizie Verdi il senatore dei Verdi Natale Ripamonti, le costruzioni abusive realizzate dopo il marzo del 2003.




news

10-08-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 agosto 2020

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news