LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

POLEMICHE Proteste e reazioni allannuncio del ministro Buttiglione che la Venere di Botticelli potrebbe volare a Tokio per una mostra
di Sonia Renzini
28/09/2005, L'Unit, Firenze



Lunica volta che lopera venne trasferita fu nel 1939 per volere di Mussolini
I rischi per una tela di cos grandi dimensioni
E nel balletto dei prestiti la Venere di Botticelli finisce in Giappone

La Venere di Botticelli in Giappone? Manon scherziamo, se i giapponesi la vogliono vedere verranno a Firenze, come hanno sempre fatto.

seccata e irritata la storica dellarte Paola Barocchi. La notizia che il capolavoro del Botticelli potrebbe di qui a poco volare in Giappone, come annunciato dal ministro ai Beni culturali Rocco Buttiglione, un fulmine a ciel sereno che provoca incredulit e sconcerto tra gli storici dellarte e gli addetti ai lavori dei musei fiorentini. Preoccupati della tutela di una delle opere simbolo del Rinascimento e della cultura fiorentina.

Anche in considerazione delle dimensioni notevoli del dipinto, 172,5 per 278,5 centimetri. Non a caso dal dopoguerra lopera non ha mai abbandonato gli Uffizi e lunica volta che lo ha fatto stato nel 1939 quando per volere di Mussolini fu trasferita negli Stati Uniti per una mostra. Ora a farle fare un bel viaggetto ci riprova il ministro Buttiglione, come ha prospettato luned scorso da Nagoya, dove si trovava al termine della cerimonia di chiusura dellesposizione universale di Aichi.

I giapponesi vorrebbero portare qui la Venere di Botticelli - ha detto il ministro facendo il punto sul futuro degli scambi culturali tra il nostro paese e Tokyo - Fra il 2007 e il 2008 dovrebbero arrivare qui 50, 60 opere del nostro Rinascimento, ma dai colloqui che ho avuto ho notato una grande enfasi per il periodo del 400 e del 500, e per le opere di Raffaello.

Ma su uneventualit del genere cade una pioggia di proteste. Provocando imbarazzi e freddezza nel migliore dei casi. Il soprintendente al Polo museale fiorentino Antonio Paolucci si trincera dietro un lapidario no comment.

Non ho niente da dire - dice il soprintendente - non so assolutamente niente di questa vicenda. E chi parla lo fa solo per criticare il ministro. Assolutamente contrario anche il direttore del Dipartimento di studi sul Rinascimento, manierismo e arte contemporanea della Galleria degli Uffizi di Firenze Antonio Natali che aggiunge: Se fosse davvero cos non mi scandalizzo pi.Vedo che gli intellettuali oggi non reagiscono per non rischiare di perdere qualche opera per la loro mostra. A differenza di quelli di una volta che erano disponibili perfino ad affrontare la galera per difendere le loro idee.

Insorge anche il sindacato per i Beni culturali.

Il ministro pensi alla sicurezza dei nostri musei - dice Giulietta Oberosler della Funzione pubblica per la Cgil di Firenze - che la Venere sta bene anche a casa sua. E Enzo Feliciani della Uil aggiunge:Mi sembra un modo formidabile per danneggiare le opere darte oltre che uniniziativa senza senso. Ci sono opere che si identificano talmente con i luoghi che le ospitano che toglierle da l sarebbe semplicemente assurdo. Un po come se togliessimo la Monnalisa dal Louvre di Parigi.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news