LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Guggenheim rimuove il direttore di New York
Fiamma Arditi
La Stampa, 27/9/2005

Dopo avere diretto per diciassette anni il museo Guggenheim di New York, Thomas Krens, guru del mondo dell'arte contemporanea, costretto a lasciare il posto alla sua curatrice-capo Lisa Dennison. Sotto la direzione di Krens la Guggenheim Foundation si sviluppata fino a diventare una organizzazione molto diversa rispetto a quella che era quando e' arrivato lui nel 1988, ha dichiarato William Mack presidente della Fondazione. Se Krens stato allora cos bravo a trasformare il museo da luogo dell'arte in una fucina non solo di mostre, ma di capitali, se con la sua politica espansionistica il Guggenheim si clonato e oltre a quella di New York e Venezia, ha aperto nel 1997 la sede di Bilbao con il progetto stellare di Frank Gehry, e poi la Deutsche Berlin e il Guggenheim-Hermitage Museum al Venitian Hotel di Las Vegas, se le sedi del museo vengono visitate ogni anno da una media di due milioni e mezzo di spettatori, viene da chiedersi perch all'improvviso gli abbiano tolto lo scettro.
Dobbiamo fare un passo indietro. A gennaio di quest'anno Peter Lewis, ex-presidente della fondazione, ma soprattutto contribuente numero uno del museo, aveva chiesto la testa di Krens. La motivazione era che il direttore si occupava pi di costruire un impero che di programmare e gestire il budget. Nel braccio di ferro tra capitale e cervello, sembrava che una volta tanto avesse vinto il secondo. Lewis, visto che il suo ultimatum non aveva avuto risultati, si era dimesso dal consiglio di amministrazione, e aveva promesso di non cacciare pi un soldo. E come avrebbe potuto andare avanti la bella rotonda di Frank Lloyd Wright, ridotta gi in cattivo stato con tutti i muri esterni scrostati e come avrebbero potuto i duecento dipendenti sopravvivere? In superficie la situazione sembrava essere tornata stazionaria, finch pochi giorni fa esploso il comunicato secco del consiglio di amministrazione. Abbiamo parlato di questo cambio della guardia per un po'. Adesso arrivato il momento, commenta Krens senza sbilanciarsi. Lisa Dennison avr pi spazio nello sviluppare i programmi del museo ed io sar sollevato dalla gestione quotidiana.
Come sempre succede in queste occasioni, il fatto che Krens sia stato silurato dalla direzione della sede di New York, stato mascherato con una promozione. Rimarr come direttore artistico di tutte e cinque le sedi del museo. Cosa vuol dire in termini pratici? Vuol dire che potr continuare a tenere i suoi rapporti ad alto livello, potr continuare a sviluppare in maniera tentacolare l'attivit del museo aprendo nuove sedi a Hong Kong, Singapore, Guadalajara, ma le mostre sar Lisa Dennison a deciderle.
Per attirare visitatori lascer la nuova direttrice spazio ai vari Armani, alle moto BMW, o alle mastodontiche mostre su Cinque mila anni di Cina, dieci secoli di Brasile oppure otto di Russia? Anche lei, alle dipendenze del museo da 27 anni, non si sbilancia: Sono attaccata al Guggenheim. l'unico posto dove ho lavorato ed ho aiutato a costruire la sua collezione. Questa sar la mia priorit. Ecco la risposta. Costruire la collezione. Dacch era salito al trono Krens era stato accusato di avere venduto opere di Kandinsky, Braque, Brancusi per comprarne altre di artisti minimalisti e di arte povera, come la collezione Panza di Biumo. Adesso arriva una signora di cinquantadue anni, che non vuole costruire un impero, ma semplicemente gestire un museo e proteggere la sua collezione.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news