LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TREMONTI: Una Finanziaria da almeno 25 mld
di Giampiero Di Santo
ItaliaOggi - Primo Piano, Numero 229, pag. 2 del 27/9/2005




iniziata ieri la settimana pi lunga per Tremonti. Tassazione rendite finanziarie nel limbo.

Manovra in tre fasi. Misure per il rilancio nel maxiemendamento

Giulio Tremonti lavora intorno a una Finanziaria 2006 di almeno 25 miliardi di euro. Cio a una manovra in tre stadi. Con la presentazione in consiglio dei ministri, gioved, delle grandi linee di intervento. E con la messa a punto di un decreto legge che conterr le misure pi incisive, cio l'abbattimento dell'Irap e degli oneri impropri sul costo del lavoro. Poi, tutte le questioni pi delicate, a cominciare dalla necessaria copertura degli interventi di rilancio dell'economia, saranno affrontate con un maxiemendamento che sar presentato dal governo nel corso dell'esame della manovra da parte delle camere. cominciata cos ieri, dopo il clamore sollevato dalla cacciata da Washington del governatore di Bankitalia, Antonio Fazio, la settimana pi lunga per il nuovo ministro dell'economia. Il titolare del dicastero di via XX Settembre, impartite ai suoi tecnici le istruzioni necessarie per modificare la manovra messa a punto da Domenico Siniscalco, ieri si gettato a capofitto nel lavoro. Nel primo pomeriggio Tremonti, accompagnato dal viceministro dell'economia Giuseppe Vegas, ha incontrato a palazzo Grazioli il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. Poi, partita la girandola di colloqui con le delegazioni dei partiti di maggioranza, a cominciare da quella di Alleanza nazionale, guidata dal ministro delle politiche agricole, Gianni Alemanno. Che ha riproposto l'idea di riservare l'abbattimento dell'Irap e degli oneri sul costo del lavoro in prevalenza alle imprese che fanno ricerca e innovazione, a quelle del Mezzogiorno che fanno assunzioni e alle aziende che esportano. Non senza aggiungere, al termine dei colloqui, che l'idea di aumentare la tassazione sulle rendite finanziarie non ancora esclusa. Con la precisazione, per, che Bot e Cct non saranno colpiti, perch allo studio la possibilit di assoggettare a tassazione solo le grandi operazioni speculative. Sulla questione delle rendite finanziarie stiamo lavorando con Tremonti per mettere nella Finanziaria norme che colpiscano la speculazione e salvaguardino il risparmio', ha detto Alemanno. Il ministro delle politiche agricole ha poi aggiunto di avere riscontrato in Tremonti un approccio molto realistico, attento al rigore e al tempo stesso a seguire la strada della competitivit delle imprese e della solidariet'. E ha concluso che su questi elementi si continuer a lavorare nelle prossime ore'. I tempi, del resto, sono strettissimi. Nel tardo pomeriggio di oggi il governo illustrer ai governatori e ai rappresentanti degli enti locali le grandi linee della manovra che destiner 11,5 miliardi di euro e forse pi al contenimento del deficit. Subito dopo, in serata, sar la volta delle parti sociali, associazioni di imprese e sindacati. Un calendario serratissimo, perch, come ha annunciato Vegas, l'articolato sar approvato gioved dal consiglio dei ministri. Non prima, per, che sia un vertice della Casa delle libert a dare il via libera politico agli interventi delineati da Tremonti.
L'esecutivo, comunque, convinto di riuscire a rispettare i tempi. Tanto che il ministro del welfare, Roberto Maroni, ha replicato cos al presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, che aveva parlato di gravi ritardi nella predisposizione della Finanziaria 2006. La manovra va presentata il 30 settembre e noi gioved la porteremo in consiglio dei ministri e venerd in parlamento', ha detto il titolare del dicastero di via Flavia, come avvenuto tutti gli anni negli ultimi 50 anni. Non vedo dove sia il problema'. Maroni, che ieri ha avuto una conversazione telefonica con Tremonti (che ha illustrato le sue intenzioni ai leader della Casa delle libert), nel corso di un lungo confronto ha annunciato che oggi la delegazione della Lega presenter le sue proposte al numero uno di via XX Settembre: abbattimento dell'Irap, misure di sostegno alle famiglie e abolizione del canone Rai. Da segnalare la posizione del presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani. Favorevole a recuperare a tassazione interi settori di mercato immobiliare di fatto esentasse dai quali si potrebbe recuperare con la prossima Finanziaria materia imponibile alla grande, riconducendo la fiscalit ad equit'



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news