LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Che bella l'Italia vista con occhi a mandorla
Stefano Bucci
Corriere Economia, 26 settembre 2005

Ma quali vittime del colonialismo? Lo stile italiano ha una radice solida, precisa e innovativa. Si riconosce fin da Tokio...

La rivista giapponese A+U celebra l'architettura tricolore. Una profonda metamorfosi dei luoghi

Giappone e Italia, storia di una passione. Una passione eterna, o quasi, visto che proprio in questi giorni la pi quotata rivista giapponese di architettura celebra con un numero monografico (il primo dopo ben venticinque anni), italian style of live o meglio quella che viene definita Italian Metamorph, la metamorfosi italiana. Finendo per schierarsi, pi o meno involontariamente, nella recente polemica sulla presunta colonizzazione del nostro paese da parte dei progettisti stranieri (giapponesi compresi, a cominciare da Arata Isozaki).
A+U (ovvero Archtecture and Urbanism , questo il nome della rivista con testi in giapponese e inglese curati da Luca Molinari), non ha davvero dubbi: il panorama dell'architettura italiana un panorama di tutto rispetto. E pieno di sorprese. Dove, accanto a nomi noti (pur con qualche esclusione eccellente), si ritrovano le belle novit (finora sconosciute ai non addetti ai lavori) dei Metrogramma, del gruppo IaN+ o dell'Osservatorio Nomade. Una ventina in tutto i progetti presentati suddivisi in quattro sezioni che poi sono quattro differenti declinazioni del made in Italy: l'invenzione urbana, le tradizione riletta, la sperimentazione, i vero e proprio stile.
Non sorprende trovare tra le scelte di A+U progetti ormai celebri come la palazzina residenziale di Cino Zucchi a Venezia, la Bicocca di Vittorio Gregotti, la nuova Fiera di Massimiliano Fuksas, il raffinato intervento di Antonio Citterio per il nuovo Hotel Bulgari, il nuovo show-room di Cavalli progettato da Italo Rota. Piacevoli rivelazioni sono invece quelle dei pi giovani (da Labics ai maO ai C + associati), tanto che proprio ad un gruppo nuovo addirittura dedicata la copertina: il coloratissimo asilo nido-nursery dello Studio Albori a Roma.
Sono progetti (realizzati o no), di cantine per il vino (Archea), negozi di piastrelle (Fabio Novembre) oppure parchi pubblici (Marco Navarra). E (sia pure con una predominanza del Nord rispetto al Sud), toccano di fatto tutto il nostro territorio, da Caltagirone a Bolzano, da Bari a Maranello, da Pescara a Casetta. Il risultato sorprendente: quello di un panorama variegato che pu essere raffinatamente minimalista oppure deliziosamente kitsch, che pu guardare alla lezione di Mies van de Rohe oppure reinterpretare il nostro grande passato: perch (questa in fondo l'opinione di A+U), l'Italia stata e continua ad essere, forse senza nemmeno saperlo, uno dei laboratori pi vivaci e pi gloriosi delle attuali tendenze ir materia di architettura. Finendo cos pel cambiare in continuazione. Metamorfosi italiana, appunto.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news