LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA: Nove opere di Balla per il risto-bar Co2
Flavia Matitti
25/09/2005 L'Unit



VOGLIAMO RICOSTRUIRE luniverso rallegrandolo.

Cos scrivevano Giacomo Balla e Fortunato Depero nel manifesto intitolato Ricostruzione futurista delluniverso, e sono parole di un ottimismo temerario, specie considerando che furono scritte nel marzo del 1915, quando in Europa gi infuriava la guerra, e lItalia si stava preparando a entrarvi.

E certo non meno temeraria appare la scelta di un collezionista privato di prestare ben nove quadri di Giacomo Balla, in assoluto uno dei maggiori artisti italiani del Novecento, per linaugurazione di un nuovo locale romano, il bar ristorante Co2, che aprir domani a largo del Teatro Valle.


probabile, comunque, che la scelta non sarebbe dispiaciuta allartista, convinto sostenitore, in quanto futurista, della necessit di giungere a una fusione totale fra le arti, dalla pittura al cinema, dalla scultura alla musica, dalla danza al teatro, alla moda, allarredamento, alla cucina. Nel 1921, del resto, lo stesso Balla aveva decorato in stile modernissimo i locali di un nuovo cabaret romano, il Bal Tic Tac, in via Milano (non pi esistente), che venne inaugurato da Marinetti.


Ma per tornare al presente, in occasione dellinaugurazione del risto-club Co2, e ancora per altri quattro giorni, si potranno dunque, eccezionalmente, ammirare alcune opere di Balla esposte alle pareti del locale, un ambiente monumentale voltato a botte, che nellOttocento ospit un famoso Teatro per Burattini, tra laltro il primo teatro romano illuminato a gas, quando si dice le coincidenze...

Le opere, tutte provenienti da Casa Balla, dove sono rimaste fino agli Novanta, abbracciano un periodo cronologico che va dal 1912, con il dipinto Compenetrazione iridescente n. 15, che mostra gli esperimenti condotti dal pittore sul tema della scomposizione della luce, allautoritratto Autoballa del 1943, con cornice originale, sagomata e dipinta dallartista. Vi sono inoltre: un importante bozzetto per Feu dartifice, lo spettacolo frutto di una sintesi tra geometria,musica, luce e movimento, realizzato da Balla nel 1917 al Teatro Costanzi di Roma per i Balletti russi di Diaghilev; linedito bozzetto per Forze estive (1918 ca.), uno dei pannelli del Trittico delle Stagioni; un Balfiore appartenente al ciclo di opere di gusto dco realizzate tra il 1924 e il 1928; altri tre dipinti a olio eseguiti intorno al 1929 e Figlia del sole, un quadro dipinto a Terracina nel 1933 che ritrae Luce, primogenita dellartista, in costume da bagno. La mostra accompagnata da un prezioso catalogo, curato da Elena Gigli, contenente le schede scientifiche di ciascuna delle opere esposte.



news

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

25-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

Archivio news