LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Anche le Villae di Tivoli aderiscono alla Carta di Adriano: un patto per la tutela del territorio
La Repubblica - Roma 15/1/2021

L'Istituto autonomo Villa Adriana e Villa d'Este – Villae è stato promotore, alla fine dello scorso anno a Villa Adriana, di un incontro sulle opportunità e le criticità che coinvolgono i vari Comuni interessati al progetto di un distretto turistico dell’agro tiburtino-prenestino e della Valle dell’Aniene. Da questo incontro è scaturita la Carta di Adriano, un patto per l’ambiente e il territorio finalizzato a condividere strategie e attivare sinergie per la valorizzazione e la promozione del distretto.

La Carta è stata sottoscritta, nel corso del mese di dicembre 2020, oltre che dalle Villae, dai sindaci di un ampio territorio: Michel Barbet (Guidonia Montecelio), Mario Moretti (Palestrina), Federico Mariani (Poli), Giovanni Colagrossi (San Gregorio da Sassola), Francesco Pelliccia (Subiaco) e Giuseppe Proietti (Tivoli); ha aderito inoltre il Presidente della IX Comunità Montana, Nando Cascioni. Sostenitrici del documento sono state le associazioni e i comitati portatori di interessi comuni a tutela del territorio e dell’ambiente, in particolare l’Associazione Ponte Lupo, presieduta da Urbano Barberini.

Il lavoro collettivo intende definire strategie condivise di gestione, conservazione e valorizzazione e vede le Villae nel ruolo di motore della riflessione e dell’azione comune per il paesaggio, il patrimonio culturale e, non da ultimo, la qualità della vita della popolazione residente. Del resto, il territorio del distretto cui si riferisce la Carta di Adriano è in parte ricadente nella buffer zone dei due siti UNESCO di Villa Adriana e Villa d’Este. Il documento rappresenta quindi un importante passo nella direzione del processo partecipativo finalizzato all’elaborazione del piano di gestione unico per i due siti, richiesto dall'appartenenza alla World Heritage List e promosso dal Segretariato Generale del MiBACT Servizio II - Ufficio UNESCO.

“La valorizzazione di un territorio - dichiara il direttore delle Villae, Andrea Bruciati - passa imprescindibilmente attraverso valori etici condivisi. La Carta di Adriano vuole essere un laboratorio aperto al fine di definire le modalità di costruzione di un distretto comune, vicino e complementare, ma talora alternativo, alla grande metropoli: un’unione di più imprese pubbliche e private che collaborano per perseguire un obiettivo partecipato di valorizzazione e promozione dell’intero territorio. La ricerca di senso, causata dall’attuale situazione emergenziale, deve giocoforza portare a inediti palinsesti di sviluppo improntati a sostenibilità, responsabilità ambientale e salvaguardia del patrimonio storico-artistico e archeologico.”

https://roma.repubblica.it/cronaca/2021/01/15/news/anche_le_villae_di_tivoli_aderiscono_alla_carta_di_adriano_un_patto_per_la_tutela_del_territorio-282668634/


news

25-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news