LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un vero hub della cultura
Emanuele Imperiali
Corriere del Mezzogiorno - Campania 6/5/2020

Unestate di arte solidale. Lappello del direttore del Corriere del Mezzogiorno va colto e rilanciato con forza. Perché il lockdown appena concluso ha spazzato via molte certezze, molte speranze, ma anche tanti, troppi lavori faticosamente costruiti nel corso del tempo. E lindustria culturale è costretta a pagare un prezzo elevatissimo per limpossibilità di fruire delle diverse forme di arti in questa fase della nostra vita collettiva. In tanti, troppi, lo danno quasi per scontato, come se fosse naturale, perché ben altre sarebbero le priorità alle quali rivolgere lattenzione. Questatteggiamento denota non solo una miopia intollerabile ma anche scarsa o nulla conoscenza del peso economico dellindustria culturale campana.

Una filiera, perché di questo correttamente si tratta, in quanto coinvolge una molteplicità di settori, che alcune cifre chiave sono in grado di fotografare con nitida precisione: oltre 4,4 miliardi di valore aggiunto, il 16,6% di quello nazionale, tra ricchezza diretta ed indotta, unincidenza pari al 4,7% sulleconomia campana, 81 mila occupati, equivalenti al 5,4% del totale regionale. Svettando tra tutte le regioni del Sud. Val la pena soffermarsi un attimo su questi numeri per coglierne lestrema importanza: il corona virus che sta distruggendo milioni di posti di lavoro nel mondo, rischia di trasformare queste decine di migliaia di addetti campani, nella stragrande maggioranza precari, partite Iva, discontinui, sottopagati, anche sommersi, in disoccupati, senza speranza e senza reddito.

Per farli entrare nella pandemia della povertà, come lha etichettata la sociologa Chiara Saraceno, con unimmagine plasticamente efficace. Prima che queste professionalità, spesso neglette, scarsamente considerate eppure indispensabili al funzionamento dei gangli vitali dellindustria culturale, siano definitivamente soffocate, cancellate, bisogna fare qualcosa.

In questi giorni il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini ha promesso che non saranno dimenticati, ricordando lindennità di 600 euro ma anche una serie di stanziamenti specifici per aiutare i più deboli, compagnie, teatri, danze, musica, piccoli cinema, che finora non ricevevano contributi dal Fondo unico dello spettacolo. Insomma, gran parte di coloro ai quali Enzo DErrico pensa di dedicare lestate 2020 di arte solidale. Solo promesse? Mance insignificanti? Lo vedremo, quel che è certo è che qualcuno non li ha dimenticati, e già questo è un tenue, positivo segnale, se poi alle parole seguiranno i fatti lo verificheremo, giorno dopo giorno.

La cultura riveste un ruolo per il territorio napoletano e campano molto rilevante, ben più che in altre parti dItalia, segnatamente al Nord, fatta salva qualche eccezione: perché non è solo produttrice di bellezza, di arte, di raffinatezza, ma è al tempo stesso una potente leva di sviluppo, soprattutto se consideriamo le naturali connessioni con il turismo culturale, che moltiplica la ricchezza indotta. Linarrestabile balzo in avanti negli ultimi anni del Sistema produttivo e creativo è avvenuto, non solo ma soprattutto, grazie allarea metropolitana di Napoli, che si è confermata vero perno di questo segmento del mercato campano, con il 38% dellofferta complessiva, e alla sua capacità di attrarre ben il 75% dei visitatori.

Un vero e proprio hub della cultura con una grande stabilità di strutture aperte al pubblico, ben 85 su 223 regionali. La capitale del Mezzogiorno può a buon titolo vantare unassoluta centralità nel panorama storico-culturale ed artistico meridionale, grazie anche alla sua posizione baricentrica in termini di attrattività. Ma, pur partendo da questinvidiabile posizione di primazia indiscussa, già prima del corona virus la spesa pubblica per investimenti nel settore culturale in Campania si era più che dimezzata negli ultimi dieci anni, nonostante le grandi opportunità offerte dallutilizzo delle risorse comunitarie. Mentre proprio la cultura favorisce la crescita di un territorio sano e contribuisce alla presa di coscienza matura della collettività regionale.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news