LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Christillin (Egizio): Puntiamo a riaprire il 2 giugno e a creare un nostro Netflix
Paolo Morelli
Corriere della Sera - Torino 25/4/2020

Una ventina di giorni fa, Evelina Christillin e Christian Greco hanno scritto al ministro Franceschini per metterlo al corrente della situazione del Museo Egizio, una realtà virtuosa, con un bilancio da 8,9 milioni lanno che, in questo momento, perde 34 mila euro giorno a causa della chiusura (e partirà a rilento, considerando il 97 per cento di visitatori che arrivavano da fuori Torino). Solo per il mantenimento della collezione, ogni anno lEgizio spende quasi 700 mila euro mentre, per pareggiare le spese, ha bisogno di 1.500 visitatori al giorno. Ma Christillin non intende mettere in dubbio il modello pubblico-privato.

Presidente Christillin, qual è la situazione?

Cerchiamo di fare del nostro meglio perché il modello funzioni, ma in questo momento dipendiamo da una pandemia, non dal mercato. Finora non abbiamo pesato sulle casse di nessuno e dal 2015 in poi abbiamo avuto un autofinanziamento fra il 102 e il 106 per cento. Dobbiamo però mettere in sicurezza il nostro capitale umano e repertuale, in questo caso chiediamo aiuto allo Stato per la ripartenza, poi abbiamo tra i soci due fondazioni che a loro volta non ricevono i dividendi dalle loro banche madre, ma spero ci sia la volontà di aiutare gli enti virtuosi. Per fortuna, negli anni, abbiamo messo i residui in quattro fondi: uno per la sicurezza, uno per la digitalizzazione e altri due per il bicentenario del 2024. I soldi avanzati per queste ultime due voci in questo momento ci servono.

Come ripartirete?

Abbiamo partecipato alla stesura del documento sulla Fase 2 del Politecnico e abbiamo fatto già dei test nella settimana dal primo al 7 marzo, quando avevamo riaperto, applicando il distanziamento e le prenotazioni solo online. In questo periodo avremmo avuto una scolaresca ogni 7 minuti, per tornare a quello ci vorrà del tempo. Dovremo ripensare ai prezzi della bigliettazione.

Le prime cose da fare?

Rimessa a punto dei filtri dellaria condizionata, bagni e disponibilità di gel igienizzante, ma contiamo prima di tutto di far tornare il nostro personale al lavoro. Siamo 55, dobbiamo pensare a dividere e sanificare, poi attendiamo i decreti statali. Senza contare guardiania, biglietteria e guide, dove peraltro ci sono tante partite Iva. Ci piacerebbe riaprire il 2 giugno.

Punterete sul digitale?

Sì, non potrà mai sostituire la visita ma potrà affiancarla, magari ideando qualcosa da vendere anche fuori, una specie di Netflix della cultura, ma mi riferisco al nostro programma. Ci deve essere poi un investimento da parte dello Stato su tre temi.

Quali?

Un fondo nazionale per la digitalizzazione, anche per chi non ha strumenti e mezzi. Un altro fondo per chi ha collezioni, legato a conservazione e tutela, ma anche problemi ambientali dei locali. Infine un fondo per la ricerca. Senza, qualunque istituzione culturale si accartoccia su se stessa. Bisogna riflettere su questo, a prescindere dal fatto che gli enti culturali siano statali o no.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news