LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tesori rurali per turisti a corto raggio
Eleonora Lanzetti
Corriere della Sera - Milano 17/4/2020

Dopo mesi di spazi chiusi, quando si potrà tornare a viaggiare, tra le più ambite ci saranno le mete agresti a pochi chilometri dalle grandi città. Nasce così Orizzonti rurali, una proposta per far riscoprire territori e tesori a corto raggio, lanciata dal Gruppo dazione locale (Gal) Risorsa Lomellina. Dalla terra pavese, così come dalle Comunità montane del Triangolo lariano e del Lario Intelvese, si intercetteranno i turisti milanesi con un programma di eventi, offerte gastronomiche, tour fra i castelli, da Sartirana a Scaldasole; tra abbazie e basiliche, come Santa Maria Maggiore a Lomello o SantAlbino di Mortara; come pure tra ontaneti e antichi fontanili.

Lavorare su una proposta turistica a breve raggio per il prossimo futuro. Il desiderio di evasione, dopo mesi di spazi chiusi, farà schizzare la richiesta per le mete agresti e inconsuete, ma ad una manciata di chilometri dalle grandi città. Si chiama Orizzonti rurali, il progetto rivolto agli abitanti delle metropoli che, appena sarà consentito, potranno riscoprire la campagna e le sue bellezze, a meno di unora di auto. Capofila della proposta di cooperazione lombardo-internazionale, inserita nel Piano di sviluppo rurale 2014-2020 di Regione Lombardia, è il Gruppo dazione locale (Gal) Risorsa Lomellina, con il quale collaborano anche i Gal Lago di Como, Terre del Po (Mantova), Carso (Trieste) e Dorzecze Mleczki (Polonia).

La città che riscopre il suo giardino e i territori a vocazione agricola a portata di mano diventano una salvezza: Nei prossimi mesi gli spostamenti turistici saranno circoscritti, non potremo fare lunghi viaggi spiega Luca Sormani, direttore di Gal Lomellina . Staccare dalle abitudini quotidiane imposte potrà essere vitale. Dalla terra pavese di risaie, abbazie e castelli, così come dalla Comunità montana del Triangolo lariano e la Comunità montana del Lario Intelvese, si intercetteranno i turisti milanesi. Per spostarsi, meglio puntare sullautomobile, ma in ottica green: Per la gita fuori porta si userà lauto, meglio se condivisa, o quella elettrica in stretta connessione con le reti di trasporto pubblico spiega Sormani . Già la prossima settimana incontreremo gli altri Gal lombardi per definire contenuti e metodologie per lo sviluppo di un programma condiviso: eventi, promozione, tour, offerte gastronomiche. Lidea è destinata a raccogliere presto altre adesioni.

Un tesoretto da 10 milioni di euro attraverso bandi dedicati, e la campagna lomellina diventerà luogo di attrazione turistica per gli amanti delle mete slow e sostenibili. Punteremo sulla competitività delle imprese agricole, linsediamento dei giovani in agricoltura, la risicoltura e allaccoglienza legata al turismo religioso e ambientale. Valorizzare le brevi distanze, tra gli specchi dacqua, ad unora di auto da Milano: un tour di dieci e più tappe attorno a Vigevano, alla scoperta di destinazioni poco conosciute. Chi vorrà seguire la rotta della Piccola Loira Lomellina, segnerà sulla cartina Sartirana, dove si trova il castello fatto costruire alla fine del 300 da Gian Galeazzo Visconti su progetto di Jacopo dal Verme; Scaldasole con il maniero a sette torri medioevali, che ospitò personaggi come Isabella dAragona e limperatore Massimiliano I dAsburgo; i castelli di Frascarolo, Mede e il borgo di Rosasco.

Chi, invece, preferirà i luoghi della fede, partirà dal piccolo gioiello della cripta di San Pietro di Breme, nellomonima abbazia benedettina, per approdare a Lomello con il suo complesso longobardo: la basilica di Santa Maria Maggiore e il battistero di San Giovanni ad fontes. E ancora labbazia cistercense di Santa Maria di Acqualunga, e labbazia carolingia di SantAlbino di Mortara, dove nel 773 si svolse la battaglia tra i Franchi di Carlo Magno e i Longobardi. Costruiremo itinerari coinvolgendo tutte le realtà del territorio, compresi gli agriturismi conclude Luca Sormani . Ci sono perle rurali che meritano di essere conosciute come la garzaia di Celpenchio, zona umida nel paleoalveo del torrente Agogna, fra Rosasco, Castelnovetto e Cozzo; il vigneto celtico della cascina Molino Miradolo, a Robbio; gli ontaneti e i fontanili delle cascine San Marzano e Mercurina di Pieve del Cairo.



news

10-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 10 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news