LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Castello di Pergine, decisioni solo in mano al cda
E. Fer.
Corriere del Trentino 9/4/2020

Affondo di Marini (M5S) sullo statuto della Fondazione. Il presidente Anderle: la partecipazione cè

Trento. Ventuno mesi e ventidue giorni: questo il tempo trascorso dal lancio della proposta di acquisizione popolare del castello di Pergine allatto di compravendita che ha di fatto messo le chiavi del maniero della famiglia Oss, proprietaria del bene dal 1956, nelle mani della Fondazione CastelPergine Onlus, nata dal comitato costituitosi il 14 aprile 2017 per fare in modo che il castello appartenesse alla comunità. Su quella Fondazione, e in particolare sul suo assetto societario e sulla qualità della partecipazione popolare alla base del progetto originario, ha puntato un faro il consigliere provinciale del Movimento 5 stelle Alex Marini. Ma il presidente Carmelo Anderle si difende: Se la Fondazione ha oggi questa forma è per i vincoli che ci ha posto la Provincia.

Piazza Dante, infatti, il 23 agosto 2018 ha concesso un contributo di 1.846.300 euro alla Fondazione per consentire lacquisto del castello, al quale si sono poi uniti quello del Comune di Pergine e della Cassa rurale Alta Valsugana (100.000 euro ciascuno). Accanto a queste risorse i 687.822,6 euro (alla data del 5 marzo) frutto del contributo di 850 sottoscrittori tra cui 71 associazioni, enti, aziende e 779 privati cittadini.

Marini, con uninterrogazione nella quale ripercorre la vicenda, si sofferma in particolare su alcuni aspetti: Nella bozza di Statuto della costituenda Fondazione che avrebbe dovuto gestire il compendio immobiliare predisposta dal comitato Castel Pergine nel 2017 si conferivano ampi poteri allassemblea di partecipazione scrive che oggi risultano essere stati tutti concentrati nelle mani del consiglio di amministrazione, in antitesi con i valori democratici che venivano proposti nella bozza. Per Marini, inoltre, si registra unatrofizzazione dello spirito e dellentusiasmo che contribuirono al decollo delliniziativa collettiva, ciò anche per effetto della assenza di assemblee svolte con i sottoscrittori. Infine il consigliere pentastellato si interroga sulla correttezza della struttura societaria adottata, chiedendo se sia giusto che la Fondazione, che ha acquisito la qualifica di Onlus, controlli il 100% della srl sociale (la Sviluppo Castelpergine srl impresa sociale, ndr ), che a sua volta possiede il 100% della srl commerciale (la Castel Pergine srl, ndr), e nelle tre società le cariche sociali siano ricoperte dalle stesse persone.

Il presidente Carmelo Anderle mette le mani avanti: Non voglio fare polemica dice. Ma non si sottrae ad alcune precisazioni: Avevamo redatto una bozza di statuto in vista della riforma del Terzo settore sottolinea ma poi siamo stati costretti a rivederla introducendo modifiche per venire incontro alle richieste e alle esigenze della Provincia e dellAgenzia delle entrate. Noi avevamo proposto di dare in gestione la Castel Pergine srl (che si occupa, fra le altre cose, della conduzione dellalbergo e del ristorante del castello, ndr ) a una ditta esterna che ci pagasse laffitto continua Anderle ma la Provincia si è opposta, sostenendo che la Fondazione doveva essere in grado di gestire in proprio la struttura. Lunica proposta accettata è stata la costituzione della Sviluppo CastelPergine srl impresa sociale per evitare che eventuali pendenze della vecchia Castel Pergine potessero ricadere sulla Fondazione. In quel momento abbiamo fatto tutto il possibile, con la prospettiva di cambiare lo statuto non appena fosse pronta la norma sul Terzo settore. Anderle respinge al mittente anche laccusa di una mancata partecipazione: Prima che il coronavirus bloccasse tutto abbiamo allestito la mostra di scultura di Lois Anvidalfarei in una sola settimana grazie al lavoro di tantissimi volontari sostiene e nellintera operazione il contributo del volontariato è stato enorme e va sottolineato.



news

03-07-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 luglio 2020

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

Archivio news