LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Museo della lingua, cè anche il Cnr. Da noi un supporto tecnologico
E.S.
Corriere Fiorentino 23/1/2020

Il presidente Inguscio: da anni lavoriamo alla digitalizzazione dei lemmi

Non si sa ancora quando nascerà si pensa, si spera, entro il 25 marzo 2021, la data in cui verrà istituito il Dantedì non si sa ancora dove nascerà e non si sa cosa di preciso dovrà fare o mostrare il futuro Museo della lingua italiana la cui fondazione in un palazzo storico di Firenze è stata annunciata dal premier Giuseppe Conte in occasione dellinaugurazione dellAnno accademico dellUniversità.

Quello che si sa però è che il Cnr vuole essere della partita e con un anno e oltre di anticipo ha già le idee abbastanza chiare su quale ruolo ritagliarsi: Il Cnr si associa al progetto di un museo della lingua a Firenze che celebri e insegni la storia dellitaliano, con il particolare auspicio che questo polo valorizzi il patrimonio linguistico mediante linnovazione tecnologica esordisce il presidente del Consiglio nazionale delle ricerche, il professore di fisica Massimo Inguscio.

Sono molto soddisfatto di questa novità anche perché il tema della lingua è molto indicativo per quanto riguarda la trasversalità della ricerca del nostro centro. Infatti il Cnr prosegue Inguscio usa strumenti di frontiera legati al mondo digitale per analizzare la lingua e le sue evoluzioni, nel campo della traduzione, e per renderla fruibile e dalla fine degli anni Sessanta il Cnr ha istituto al suo interno lOpera del vocabolario italiano (per gli addetti ai lavori, lOvi) che sta per aprire nuova sede presso la Scuola Normale di Pisa, oltre a quella di Firenze è ospitato nella Villa Medicea di Castello nei locali dellAccademia della Crusca, ndr) per analizzare i lemmi della nostra lingua e il loro sviluppo nel corso dei secoli.

Il Cnr ha già siglato un accordo strategico con la Regione Toscana e a livello centrale per realizzare molti programmi di ricerca con le Università e le istituzioni in generale, e con il Mibact che ora possono servire anche per rendere fruibile il museo. Museo che avrà sicuramente un comitato scientifico verso il quale noi ci metteremo al servizio per quanto riguarda la ricerca.

Nella nuova sede di Pisa lavorerà il professore Lino Leonardi, fino a pochi mesi direttore dellOvi a Firenze. Essendo docente alla Normale di Filologia romanza, è il profilo più indicato anche per la sede pisana. Il Cnr ha due fronti di ricerca per quanto riguarda la lingua spiega Leonardi una sullitaliano antico, quello dellepoca di Dante, che in un museo che si va a creare a Firenze non dovrebbe essere di secondario valore. Non a caso litaliano che oggi noi parliamo è debitore dellitaliano di Dante molto più di quanto il moderno inglese o francese lo siano con le loro versioni antiche. E da cinquantanni il Cnr è punto di riferimento nella ricerca in tutto il mondo sullitaliano antico.

Il secondo fronte è quello che riguarda le tecnologie informatiche. Mi aspetterei conclude Leonardi che in un museo così concepito le tecnologie digitali siano centrali: non sarà un museo con oggetti fisici come i musei classici, ma avrà al suo centro le parole. Per questo occorre valorizzare ricerche di tipo virtuale con la costituzione di banche dati testuali.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news