LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. A piazza Venezia faremo unaltra stazione-museo
A. Arz.
Corriere della Sera - Roma 11/1/2020

Raggi: metro C, modello San Giovanni

A piazza Venezia unaltra stazione museo come quella di San Giovanni. Lannuncio lo dà direttamente la sindaca Virginia Raggi sul profilo Facebook poco dopo aver inviato al consorzio Metro C il nullaosta per le aree di cantiere nella piazza che rappresenta il cuore di Roma. Significa che entro breve si può partire davvero nei lavori e che la paura di due talpe Tbm (tunnel boring machine) sepolte per sempre nel sottosuolo della Capitale, è svanita. Una fermata della metro C nel cuore di Roma: a piazza Venezia sorgerà unaltra stazione museo della terza linea metropolitana della città, dopo quella di San Giovanni - scrive Raggi -. Per poterla realizzare servono indagini accurate alla scoperta del sottosuolo e oggi (ieri, ndr) è stata completata la consegna delle aree di cantiere al consorzio Metro C.

È ancora in corso lultima fase dei carotaggi che consentiranno di elaborare una stima di tempi e costi necessari alla realizzazione della stazione di collegamento tra il centro barocco di Roma (asse di via del Corso, piazza SS. Apostoli, Fontana di Trevi) e larea archeologica dei Fori Imperiali, come si legge nel progetto del consorzio Metro C. Tra poco più di una settimana saranno visibili i primi carotaggi spiega la sindaca . Si tratta di prove tecniche che ci permetteranno di stimare correttamente tempi e costi della stazione, evitando sorprese durante gli scavi. Scongiurato lo stop delle talpe ai Fori Imperiali, andiamo avanti più determinati.

Il progetto dellopera che prevede due uscite una di fronte a Palazzo Venezia, laltra a piazza Madonna di Loreto è stato studiato per integrare gli Auditoria costruiti dallImperatore Adriano, venuti alla luce con gli scavi archeologici, si legge nel dossier che prevede lutilizzo di vetro, acciaio, pietra (travertino - pietra serena) e legno (solo allinterno) per coperture e percorsi. Lobiettivo degli architetti è quello di convogliare nel sottosuolo più luce possibile per valorizzare i reperti rinvenuti dopo gli scavi. Su indicazione della Soprintendenza archeologica, i livelli antichi dello scavo saranno leggibili e ben identificabili in corrispondenza dello snodo tra stazione e scavo, attraverso luso di pavimentazioni distinte, si legge sulle slide del rendering in cui spiccando i camminamenti inferiori in legno, dove possibile alla stessa quota del piano di calpestio antico.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news