LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Ritrovati al Pantheon Matidia e gli Argonauti
Paolo Brogi
Corriere della Sera, 13/9/2005

Scoperti intorno al Pantheon il Tempio di Matidia e il Porticato degli Argonauti. Grazie ai lavori intrapresi dal Senato riemergono importanti resti archeologici: la basilica che Adriano dedic alla suocera Matidia rinvenuta a piazza Capranica, sotto il complesso di Santa Maria in Aquiro, e il Porticato degli Argonauti, nei Saepta Iulia di piazza della Minerva.

I tesori celati dai sampietrini del Campo Marzio centrale
L'area del Campo Marzio centrale compresa tra piazza Navona ad ovest, via del Corso ad est, via dei Coronari e via delle Coppelle a nord, Corso Vittorio a sud era il cuore della IX regione augustea. L'intensa urbanizzazione dell'area nel periodo augusteo ad opera di Agrippa registr interventi successivi degli imperatori Domiziano e Adriano e sotto i Severi. I Saepta Iulia che risalivano al VI secolo a.C. furono ristrutturati prima da Agrippa e poi da Adriano. Accanto al Pantheon, costruito nel 27 a.C, sorgeva la pi grande insula romana, a sud la Basilica Neptuni. Ancor pi a sud Agrippa aveva costruito le pi antiche terme romane a carattere pubblico. L c'era anche uno stagno, poi ricoperto da lastricati. Poco pi a sud del Tempio di Matidia, a partire da piazza San Macuto, c'era infine il pi importante santuario del culto egizio a Roma.
Un tempio dedicato alla suocera, davvero un unicum. il tempio di Matidia, voluto dall'imperatore Adriano. Una specie di curioso fantasma archeologico. Sorgeva non lontano dal tempio di Adriano, quello eretto dal suo successore Antonino Pio e di cui si possono ammirare ancor oggi le bellissime undici colonne corinzie a Piazza di Pietra. Finora la basilica di Matidia e di Marciana, quest'ultima madre della suocera d'Adriano, era nota soltanto per una fistula plumbea rinvenuta tra la Chiesa di S.Ignazio e il Pantheon e per un medaglione del 120 d.C. con un tempio e due corpi di fabbrica laterali porticati.
E ora invece sta riemergendo a piazza Capranica, non lontano da altri importanti ritrovamenti in piazza della Minerva. E per tutta l'area si avvicina l'ipotesi di un nuovo percorso archeologico che gravita intorno al Pantheon, il tempio per eccellenza costruito nel 27 a.C. Il tempio della suocera sempre stato l, a cinque metri di profondit in piazza Capranica, messo di traverso rispetto alla piazza e col corpo che va in direzione di piazza San Macuto. A restituircelo oggi sono i lavori in corso nel complesso di Santa Maria in Aquiro, grande propriet dell'Ipab che sorge tra le vie in Aquiro, della Guglia, dei Pastini, della Spada d'Orlando e piazza Capranica. I lavori in corso sono per conto del Senato, che vi sta allestendo studi e servizi per i senatori con un nuovo ingresso previsto su via in Aquiro.
Nei piani cantinati del pianterreno sotto il pavimento sono venuti fuori i gradini del tempio e sei colonne, probabilmente la parte frontale del tempio - spiega Rosalba Quinto della sovrintendenza archeologica di Roma -. Le colonne sono state tagliate nella parte apicale, un intervento effettuato nel Rinascimento per costruire il piano del convento. Scendono gi per parecchi metri, almeno cinque. Una colonna invece conservata in tutta la sua altezza, perch stata inglobata nel muro laterale dell'edificio ed visibile dall'interno.
Al tempio di Matidia appartenevano forse le cinque colonne in marmo cipollino rinvenute nel secolo scorso presso piazza Capranica. L'identificazione del tempio garantita ora da altre risultanze emerse nella zona, durante piccoli lavori urbanistici che tra il '700 e l'800 aveva messo in luce un pezzo di muro e un altro pezzo di colonna. Stiamo procedendo cautamente tenendo conto dei problemi di stabilit dell'edificio - aggiunge l'archeologa -. Vogliamo naturalmente mettere in luce tutto il possibile e se verr confermata definitivamente l'ipotesi sul complesso ne chiederemo anche la valorizzazione.
Il ritrovamento rilancia anche i tesori che sono nascosti sotto piazza della Minerva, scoperti durante i lavori per ristrutturare la biblioteca del Senato. Al momento vi si accede attraverso una botola che si apre sui piazza della Minerva. Una volta scesi gi, a una profondit di cinque metri, ecco emergere un'area larga cinque metri e lunga un centinaio indirizzata verso via dei Cestari. il porticato degli Argonauti, appartiene ai Portici delle Saepta Iulia, quel grande rettangolo di duecento metri di lunghezza e 90 di larghezza con relativi porticati che dopo essere stato in epoca repubblicana il posto in cui votavano i romani in epoca imperiale era stato poi trasformato in un museo di rarit. Abbiamo ritrovato tre basi di colonna, tre gradini e una colonna intatta di travertino alta tre metri e mezzo, fanno parte del quadriportico - spiega l'archeologo della sovrintendenza Claudio Moccheggiani -. Il Senato vuole valorizzare queste scoperte. Ma l'ideale sarebbe di continuare a scavare, in direzione di Largo Argentina, sotto via dei Cestari. Abbiamo la certezza della prosecuzione nella piazza....




news

15-12-2018
Rassegna Stampa aggiornata al giorno 15 dicembre 2018

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

17-05-2018
Cultura e Turismo: due punti della bozza Di Maio - Salvini

15-05-2018
Sulla Santa Bibiana di Bernini: intervento di Enzo Borsellino

13-05-2018
Premio Francovich 2018 per il miglior museo/parco archeologico relativo al periodo medievale

04-05-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni" abbiamo pubblicato un contributo di Franco Pedrotti sul depuratore della piana di Pescasseroli: una sconfitta del protezionismo italiano

01-05-2018
Archistorie: rassegna di films sull'architettura dell'Associazione Silvia Dell'Orso

30-04-2018
Nella sezione "Interventi e recensioni", abbiamo pubblicato un contributo di Vittorio Emiliani: Appena 11 giardinieri per Villa Borghese. Ma l'erba "privata" non è meglio

26-04-2018
Roma. Il nuovo prato di piazza di Spagna non regge, il concorso ippico migra al Galoppatoio

21-04-2018
Anna Somers Cocks lascia The Art Newspaper. Intervista su "Il Giornale dell'Arte"

04-04-2018
VIII edizione del Premio Silvia Dell'Orso: il bando (scadenza 30/9/2018)

29-03-2018
Comitato per la Bellezza: A Palazzo Nardini chiedono già affitti altissimi ai negozi

25-03-2018
Lettera aperta di Archeologi Pubblico Impiego - MiBACT ai Soprintendenti ABAP

25-03-2018
A Foggia dal 5 aprile rassegna Dialoghi di Archeologia

23-03-2018
Comitato per la Bellezza e Osservatorio Roma: Tre richieste fondamentali per salvare Villa Borghese e Piazza di Siena

Archivio news