LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MODENA - Guercino Modena, la polemica. "Restauro incompleto e discutibile"
di ROBERTO GRIMALDI
Ultimo aggiornamento il 8 settembre 2019 alle 06:28


Maria Grazia Gattari della Soprintendenza: "Manca il ripristino pittorico"

Modena, 8 settembre 2019 - "Il restauro del quadro del Guercino non si può considerare completo. E nel corso del lavoro di ripristino a Roma, è stato violato il codice dei Beni culturali. A dirlo questa volta non è un titolato critico darte o un semplice uomo della strada. E Maria Grazia Gattari, funzionario della Soprintendenza di Bologna che aveva lincarico di controllare i lavori di restauro sulla tela, dopo laffidamento allIstituto superiore per il restauro di Roma.

Ogni volta che si vuole restaurare unopera darte dichiarata di pubblico interesse spiega la Gattari occorre l autorizzazione della sovrintendenza competente. Durante la gestione del sovrintendente Malnati, sono stata io a ricevere lincarico dellalta sorveglianza sul restauro della tela del Guercino. Come capita in questi casi, ho anche messo nero su bianco le prescrizioni sul tipo di lavoro che doveva essere fatto. Chiunque può controllare la veridicità di quanto dico, basta fare una accesso agli atti. Tra le prescrizioni da me indicate, cera espressamente la richiesta del ripristino pittorico del quadro. Tale ripristino non è stato fatto, i buchi sul dipinto sono sotto gli occhi di tutti. In altre parole, il restauro, così come è stato fatto, è imcompleto e, tra laltro, è discutibile sotto laspetto tecnico.


Ci si potrebbe chiedere per qualo motivo Maria Grazia Gattari, proprio in virtù dellincarico di controllo che aveva ricevuto, non sia intervenuta prima. Semplice la sua risposta: Allinizio, quando la direttrice dellIstituto per il restauro era Gisella Capponi, ho avuto un primo incontro con i restauratori e sembrava che le nostre direttive potessero essere accolte. Poi, da quando alla direzione è subentrato Luigi Ficacci, non sono più riuscita ad effettuare i necessari sopralluoghi. Mi veniva spiegato che tutto stava procedendo bene e che non cera bisogno della mia presenza. Tutto questo, a mio avviso, in violazione dellarticolo 21 del codice dei beni culturali, che dispone la sorveglianza e i necessari sopralluoghi della sovrintendenza su tutti i lavori di restauro di pubblico interesse.

Vicenda chiusa seppur con qualche mugugno? Non è detto, secondo Maria Grazia Gattari: E ancora possibile completare il restauro, anche se non sono poche le difficoltà di tipo burocratico che si dovrebbero fronteggiare. Nel caso in cui si volesse procedere, secondo gli esperti si andrebbe incontro a una spesa di circa ventimila euro, una cifra, tanto per fare un esempio, pienamente alla portata di un ente come la Fondazione Cassa di Risparmio. La primo mossa spetterebbe ai proprietari del quadro, vale a dire la Diocesi

https://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/guercino-restaurato-1.4772073


news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news