LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lecce. Quanta paura del vuoto. Ai musei servono idee e progetti
Mauro Sàito
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 28/8/2019

Il Museo Castromediano quasi-vuoto ha spaventato tutti. Al di là dellerrore di comunicazione rispetto ai tempi reali di riallestimento degli spazi espositivi, il colorito confronto sul tema ha il pregio di riaprire il dibattito sul futuro degli antichi presìdi culturali dellidentità locale che una volta si chiamavano Musei.

La paura del vuoto, ricercato (in parte) dai responsabili culturali del rilancio del contenitore leccese, ha svelato la fragilità della visione contemporanea dei Musei come luoghi di conoscenza e di consapevolezza dellenorme patrimonio archeologico, storico e artistico di cui lItalia dispone. Re-inventare lidentità storica del Mediterraneo (perché da questo mare la Puglia trae origini e nutrimento) al fine di rilanciare la continuità di fruizione-produzione del patrimonio culturale è lunica ricetta per la sopravvivenza di senso dello stesso materiale in cui siamo immersi.

Fernand Braudel diceva: essere stati è una condizione per essere. Per continuare ad essere occorre narrare lidentità dei luoghi nel corso del tempo, aggiornando la storia tramite una lettura glocal. Non è sufficiente riordinare il materiale di un museo, tradurre in inglese le didascalie ed aggiungere un video educational per rimettere al centro dellinteresse contemporaneo - di cittadini e turisti - questi luoghi potenzialmente unici.

I Musei-luoghi hanno in sé un magnetismo che va liberato. Laccumulo di reperti e significati archeostorici va inserito in un sistema spaziale centrifugo che investa il territorio circostante fino al Mediterraneo, ed oltre, da dove sono pervenuti. Intorno a questi poli cè abbastanza spazio fisico (e virtuale) per tessere uninnovativa trama facendosi guidare verso il futuro, ad esempio, da personaggi storici come... Annibale, Virgilio, Federico, Al Idrisi, Valentino, Modugno ecc.

Chi è in grado di farsi carico di questa re-interpretazione? In Puglia, questo esperimento è riuscito, finora, solo a Siponto. Qui, lartista Tresoldi ha trasformato le rovine della basilica di Santa Maria Maggiore in un nuovo testo parlante che è diventato un iperluogo attraente, cioè la seconda meta turistica regionale dopo Castel del Monte!

Archeologia ed Arte, Architettura e Storia, Arte e Paesaggio, sono binomi che garantiscono nuove interpretazioni progettuali che possono inserire enzimi di creatività nellauspicabile recupero di musei chiusi, aree archeologiche neglette, cave di pietra abbandonate, impianti molitori obsoleti, infrastrutture incomplete. Il Piano paesaggistico pugliese invita alla conservazione e alla rigenerazione urbana e territoriale del paesaggio regionale. Le norme di tutela ambientale non consentono di realizzare in luoghi sensibili ex novo, interventi eccezionali analoghi a beni storici ritenuti non replicabili. È giusto e prudente il testo legislativo, ma indica la mancanza di fiducia che distingue la nostra epoca nei confronti del progetto contemporaneo nei settori dellarchitettura e dellarte, con leccezione di unipotetica reversibilità degli interventi site-specific.

Il risultato di questo nichilismo burocratico è che rischiare riletture dellidentità storica è difficile. In questepoca, avendo i nostri padri violato il paesaggio storico, come portatori di questa colpa atavica, non ci è consentito altro che conservare. Ci spaventa il futuro. Ritenendo le nostre istituzioni di non avere più idonei mezzi culturali per innovare lidentità, ci attestiamo sulla tradizione, ci accontentiamo di fare recuperi, rattoppi, preferiamo il kitsch allinnovazione. Emanuele Severino, sul tema dellidentità occidentale a rischio, ci ammonisce sulla fine del Mito e ci esorta a diffidare del Nichilismo e ad avere fiducia nel Logos.

La discussione sul quasi-vuoto del Castromediano sarà utile solo se i nostri Musei riusciranno a trasformarsi in attraenti Piazze contemporanee, luoghi polifonici, attrezzati per incontrarsi e ri-conoscere, senza paura, il grande passato del Mediterraneo proiettato verso una progettualità futura, libera e senza vincoli, di cui abbiamo unevidente necessità.



news

20-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news