LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Piemonte. Il ministero: 57 assunzioni per i musei statali e reali. Pronti solo tra un anno
Paolo Morelli
Corriere della Sera - Torino 27/8/2019

I sindacati: serviranno a colmare pensionamenti e trasferimenti

In Piemonte stanno per arrivare 57 nuovi dipendenti a tempo indeterminato negli enti museali dello Stato, con mansioni di assistente alla fruizione, accoglienza e vigilanza. Lo stabilisce latteso nuovo bando lanciato dal Mibac, con scadenza il 23 settembre, per assumere in totale 1.052 persone. Vista la situazione che rischia di precipitare a causa dei pensionamenti, che con quota 100 manderanno a casa, fra il 2019 e il 2020, un centinaio di dipendenti dei musei statali piemontesi, la manovra è una vera boccata di ossigeno.

Assunti i vincitori spiega Antonio Scocozza di Confsal-Unsa di solito si allargano le graduatorie, perché sono tutti sempre sotto organico. In Piemonte saranno assunti in 57, ma probabilmente ne arriveranno il doppio. In questo modo la situazione non cambierà, ma almeno non peggiorerà, perché alcune strutture rischiano di chiudere del tutto senza nuove iniezioni di personale, come il Castello di Agliè, ma è critica anche la situazione del Castello di Racconigi, per non parlare di quello di Moncalieri che potrebbe riaprire il prossimo anno soltanto grazie al Comune e ai Carabinieri. In generale, soffrono di più le strutture gestite dal Polo museale del Piemonte, che di quei 57 nuovi arrivi ne accoglierà circa la metà. La destinazione si conoscerà poco prima delle assunzioni, fra un anno. Laltra metà, invece, andrebbe al complesso dei Musei Reali di Torino. In questo momento, grazie al contributo di Compagnia di San Paolo, già 14 nuovi dipendenti sono entrati in servizio per garantire le aperture del lunedì di Palazzo Reale, ma il loro contratto scadrà a fine anno. Con una pianta organica coperta al 67 per cento, lente diretto da Enrica Pagella (fresca di rinnovo per altri 4 anni) è in seria difficoltà.

Le assunzioni sono sempre positive commenta Sara Comoglio di Cgil ma il rischio è che servano solamente a colmare pensionamenti e trasferimenti, sono una goccia nel mare. E non basterà assumere personale, servirà anche una riorganizzazione dei turni e delle mansioni, mentre i Musei Reali si confrontano anche con lo stato di abbandono della parte chiusa al pubblico dei giardini, tuttavia ben visibile dalla terrazza del secondo piano di Palazzo Reale, visuale che ha fatto storcere il naso a qualche turista. Quanto alle assunzioni, ai sindacati non piace che le selezioni continuino a tenersi solo a Roma, agevolando, quindi, chi abita nelle zone centrali del Paese. Fare un concorso nazionale spiega Comoglio garantisce lo stesso livello di prove per tutti, ma non tiene conto delle difficoltà e dei costi dei trasferimenti, quindi non va nellinteresse di chi non sta lavorando o è precario. Per Antonio Scocozza, è addirittura deleterio, visto lalto numero di domande che si aspettano per questo concorso. Decentrare dice è la cosa migliore da fare in una situazione come questa. Che si intreccia con lultima riforma promossa dal ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, che ha accorpato diverse realtà senza ancora chiarire la situazione di personale e dirigenti. Fra queste cè proprio il Polo museale del Piemonte, diventato Direzione territoriale delle reti museali del Piemonte e della Liguria.



news

20-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news