LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pavia. Resti romanici sotto il Duomo stop al cantiere del museo
Giacomo Bertoni
La Provincia Pavese, 18/08/2019

Emergono basamenti di colonne e mura dellantica basilica di S. Maria del Popolo La Soprintendenza ha bloccato i lavori per studiare i reperti venuti alla luce

Il basamento di un muro perimetrale e i resti di due imponenti colonne. Sono venuti alla luce in piazza duomo, nel cantiere accanto a via Cardinal Riboldi.

Qui gli operai sono al lavoro per realizzare un giardino, che consentirà finalmente di aprire alla città larea esterna a sud della cattedrale, dove negli ultimi ventanni è stato allestito il deposito provvisorio del cantiere post crollo Torre Civica.

Dai primi scavi per la realizzazione della cancellata sono emersi i resti di una basilica: potrebbe trattarsi di Santa Maria Maggiore, comunemente chiamata Santa Maria del Popolo, lantica cattedrale romanica fondata tra il VI e il VII secolo.

Il presidente della Fabbriceria del duomo Franco Mocchi spiega: Una grande sorpresa, vogliamo scoprire di più ma ora dobbiamo chiedere il sostegno dei pavesi per poter continuare gli scavi.

INDIETRO NEL TEMPO

Torniamo per un attimo al VII secolo e fermiamoci in piazza. Il duomo di Pavia, con la terza cupola italiana per dimensione e la sesta per altezza, non cè. Al suo posto ci sono due basiliche gemelle: Santo Stefano, posta a settentrione e usata come basilica estiva, e Santa Maria del Popolo, posta a mezzogiorno, in favore del sole, e quindi usata come cattedrale nei mesi invernali.

Nella basilica di santa Maria del Popolo è custodito il corpo di San Crispino I, settimo vescovo della diocesi di Pavia. Per immaginarne laspetto bisogna fare riferimento agli scritti di Opicino de Canistris, scrittore e miniatore nato a Lomello nel 1296. Opicino descrive la basilica come a tre navate, con una facciata a salienti, un unico portale e motivi decorativi composti da fasce di mattonelle che non si ritrovano in nessunaltra basilica romanica pavese superstite.

Le due basiliche furono incendiate dal tiranno Odoacre e, secondo una leggenda pavese, la basilica di Santa Maria del Popolo fu ricostruita da un angelo per i meriti del vescovo Epifanio.

LA NUOVA CATTEDRALE

Il 29 giugno del 1488 inizia la costruzione della cattedrale di Pavia, con la posa della prima pietra effettuata dal vescovo Ascanio Maria Sforza, e le due cattedrali gemelle vengono demolite.

Ma ora la storia affiora dallacciottolato della piazza: I lavori sono iniziati per sistemare larea esterna al duomo spiega Mocchi , vogliamo renderla usufruibile e di servizio a una delle future uscite del museo diocesano. Scavando per la cancellata sono emersi questi resti, noi abbiamo subito bloccato i lavori e avvertito la Soprintendenza, che ha inviato un archeologo per seguire con cura ogni passaggio. Sicuramente il progetto del giardino cambierà, sarà necessario rivedere il disegno per mantenere questi resti visibili alla città. Stiamo già studiando unalternativa per posare la nuova cancellata senza danneggiare le mura antiche della basilica.

LA RACCOLTA FONDI

Il desiderio sarebbe quello di continuare a scavare, per portare alla luce completamente questo nuovo tassello di storia: Purtroppo a mancare sono i fondi spiega il presidente della Fabbriceria , per questo desidero rivolgermi alla città chiedendo un aiuto per consentirci di continuare a scavare e completare i lavori del nuovo giardino, che ora avrà anche una parte archeologica importante. Un aiuto gratuito e semplice, ma prezioso per noi, è destinare il 5x1000 a Diocesi di Pavia Ramo onlus, al codice fiscale 96010220182.

https://laprovinciapavese.gelocal.it/pavia/cronaca/2019/08/17/news/resti-romanici-sotto-il-duomo-stop-al-cantiere-del-museo-1.37356294?refresh_ce


news

22-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 22 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news