LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - Acqua dal tetto e uffici in corridoio. Il "degrado" del Teatro Politeama
di Maria Teresa Camarda
LIVE SICILIA, 16 LUGLIO 2019



Servono urgenti interventi di manutenzione. Il presidente della Foss Santoro: "Conferenza di servizi col Comune". La dirigente: "Noi ci siamo"


Le condizioni strutturali del Teatro Politeama preoccupano. Infiltrazioni di acqua dal tetto, anfiteatro inagibile, umidità che scrosta le pareti, servizi datati. Ai limiti dei livelli di sicurezza anche gli uffici dove sono stati sistemati i dipendenti dell'amministrazione della Foss, la Fondazione Orchestra sinfonica siciliana che ha in concessione il Teatro: ricavati nei corridoi, sono stati realizzati con dei pannelli bianchi così da creare piccoli spazi che spesso però non hanno nemmeno una finestra.

"La situazione non è effettivamente delle migliori - ammette il presidente del Consiglio di amministrazione Stefano Santoro - ma stiamo già prendendo provvedimenti. Ci siamo mossi in questa direzione sin dall'inizio dell'incarico. Ovviamente, ci auguriamo che si possa organizzare al più presto una conferenza di servizi col Comune e la Soprintendenza per progettare un intervento organico di restauro e ristrutturazione".

Anche l'ex commissario straordinario dell'ente, Nanni Riggio, nella relazione di fine incarico aveva denunciato lo "stato generale di degrado" e segnalato la "necessità di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria", sottolineando che, essendo la struttura di proprietà del Comune, dovrebbe essere Palazzo delle Aquile ad "assicurare la progettazione e la realizzazione degli interventi".

Una situazione, quella che riguarda uno dei Teatri simbolo della città di Palermo, che era nota da tempo, quindi, ma per cui è ancora stato fatto troppo poco. Anzi, metaforicamente, fino a oggi si è nascosta la polvere sotto il tappeto: ristrutturata almeno in parte la sala principale, con interventi sul pavimento e sostituzione delle poltrone, ci si è dimenticati della necessità di intervenire anche sugli altri spazi.

"Sono arrivata da poco e non sono ancora attrezzata per fare miracoli - commenta l'assessore comunale al Centro storico Maria Prestigiacomo - ma affronteremo i problemi uno per volta e non ci tireremo indietro se ci sarà da confrontarsi per interventi più complessi. Lo stiamo già facendo, per esempio, proprio in queste settimane, ci stiamo interfacciando con i tecnici della Foss per la sostituzione di alcune finestre".

Intanto, però, il presidente Santoro sta provando a spostare almeno gli impiegati dell'amministrazione in una sede più consona. E precisamente in uno dei due immobili che la Fondazione possiede in via La Farina. "Abbiamo effettuato dei sopralluoghi per capire se sono utilizzabili o, eventualmente, come renderli tali nel più breve tempo possibile".

L'altro immobile di via La Farina della Fondazione potrebbe essere messo in affitto per fare cassa, mentre Santoro ha dei piani anche per Villa Napoli, nonostante il Governo regionale abbia già manifestato l'intenzione di riprendersela, presentando addirittura in Aula un emendamento per questo scopo, diventato un articolo del cosiddetto 'collegato Cultura0. "La riapriremo - annuncia invece Santoro - e lavoreremo con la Sovrintendenza per capire come fare. Potremmo anche pensare di organizzare lì la prossima stagione estiva della Foss".

https://livesicilia.it/2019/07/16/acqua-dal-tetto-e-uffici-in-corridoio-il-degrado-del-teatro-politeama_1073337/


news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news