LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

A Sala le deleghe ecologiche: Via milanese per lambiente
M. Gian.
Corriere della Sera - Milano 13/7/2019

Mini rimpasto in giunta. Rabaiotti prende il posto di Majorino alle Politiche sociali

La dizione è curiosa: deleghe alla transizione ambientale. La sostanza è che il sindaco Beppe Sala apre la via milanese allambientalismo e allecologia. Arriva il rimpasto. Anzi, il minirimpasto, visto che non ci sarà nessuna nuova entrata dopo la dipartita europea di Pierfrancesco Majorino. Solo un giro di deleghe e di poltrone. Gabriele Rabaiotti prende il posto lasciato vacante da Majorino e assume le deleghe del Welfare oltre a quella che aveva già della Casa. Marco Granelli, già assessore alla Mobilità aggiunge anche la delega ai Lavori pubblici prima in carico a Rabaiotti e lascia quelle sullAmbiente. Ed ecco la novità. È il sindaco stesso che diventerà il riferimento per lambiente. Non tanto per quanto riguarda la parte più operativa, tipo la gestione dei rifiuti o le bonifiche (che saranno ulteriore pane per i denti del direttore generale Christian Malangone) quanto per infondere in ogni settore dellamministrazione le sfide e le pratiche che arrivano dallambientalismo sociale..

Sala lo spiega sulla sua pagina Facebook tornando su un concetto che per lui è ormai diventato un refrain: La battaglia per lambiente è una battaglia profondamente politica. Lo sostengo dalla mia candidatura a sindaco di Milano. E oggi più che mai ne sono convinto. Milano laboratorio di sperimentazione scrive il sindaco. Non diremo no a tutto in nome dellambiente continua il primo cittadino Il nostro sarà un ambientalismo propositivo, che vede nelle sfide, dal cambiamento climatico al risparmio energetico, dalla raccolta differenziata dei rifiuti alla mobilità sostenibile, delle opportunità per crescere, innovare e migliorare, a favore della città, dei cittadini e del Pianeta. Una via alla milanese sottolinea il sindaco, senza pensare di avere la verità in tasca, ma pronti a collaborare con tutti. E nella certezza che noi continueremo a ricercare soluzioni corrette che corrispondano alla nostra visione di una nuova giustizia sociale e ambientale per la nostra città e il nostro Paese. Il fronte comune è con le altre città del mondo che hanno già intrapreso questa cammino.

È un passo in avanti rispetto alle dichiarazioni dei giorni precedenti quando il sindaco parlava dellesigenza di un nuovo partito oltre al Pd i cui pilastri fossero la giustizia sociale e ambientale. Sarà Sala a guidare questo nuovo soggetto chiede lEspresso? Voglio essere sincero: mi piacerebbe, ma oggi non posso, me lo devo inibire, tanto più che cè questa nuova responsabilità. Chi ha capacità, proposte, deve farsi avanti. Basta dire che non interpretiamo il disagio: facciamolo.

Tornando al rimpasto, Rabaiotti si dice pronto per il nuovo incarico. Limpegno sarà concentrato sulle case popolari. Sarà dura, ma ce la faremo. Politicamente è unoperazione molto interessante perché vuol dire concentrare attenzioni maggiori sul fatto che la politica sociale ha anche dei luoghi, su cui è bene ci si concentri.




news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news