LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Uffizi. È guerra (legale) per il .com. Prima vittoria, a caro prezzo per difendere il nome del museo
Marzio Fatucchi
Corriere Fiorentino 11/7/2019

Le Gallerie degli Uffizi vanno alla guerra dei domini web che gli scippano il nome per vendere i suoi biglietti: domain grabbing , si chiama questa pratica di rubare i nomi. Una guerra lunga, difficile. E costosa: per le parcelle legali, hanno già previsto di pagare (almeno) 135 mila euro (più iva). Tutto per recuperare il dominio Uffizi.com, registrato nel 1998 da una società basata in Liechtenstein. Probabilmente, vorrebbe essere una causa pilota: anche se, per la normativa internazionale che sta dietro alla gestione dei domini, potrebbe non avere effetto che per questo sito web.

La prima battaglia, cominciata nel 2018, il direttore delle Gallerie degli Uffizi lha vinta al Wipo. Cioè la World international property organization, una delle agenzie dellOnu che si occupa della protezione della proprietà intellettuale, quindi anche dei marchi e del loro utilizzo sul web. In Svizzera, dove ha la sede, la Wipo ha dato ragione alle Gallerie degli Uffizi contro la BoxNic Anstalt, società che aveva comprato il dominio. Il motivo principale: anche se Boxnic ha registrato Uffizi.com pure come marchio, il nome non è generico ma notorio, e non era specificato immediatamente che il sito non era quello ufficiale (cera scritto ma non nella prima schermata).

Inoltre, invece di portare come prova le schermate fin dalla sua registrazione (1998), lo ha fatto solo dal 2008, andando a toccare alcuni elementi di bona fide, di trasparenza, non avendo portato e dimostrato che lo utilizzavano in un certo modo (per vendere biglietti) fin dallacquisizione.

Gli Uffizi vincono, il dominio web è ora suo: ma BoxNic non ci sta e ricorre alla Corte distrettuale dellArizona, competente perché nello Stato Usa. E così, dopo aver pagato una cifra che non appare nella sezione dedicata alla trasparenza del sito delle Gallerie degli Uffizi (ma che gli esperti dicono in genere abbastanza salata, da alcune decine di migliaia di euro), il ministero dei Beni culturali è costretto a prevedere una parcella di altri 110 mila euro (più iva) massimi per uno studio legale ed unaltra di 25 mila euro (massimi, sempre più iva) per unaltra avvocata che si occupi del processo di litigation.

È guerra (legale), insomma. Per recuperare il brand. Almeno quello di Uffizi.com, dopo che nel 2013, ma con un procedimento ben diverso, lallora dirigenza degli Uffizi riuscì a recuperare il dominio Uffizi.it. In quel caso, fu usato un Psrd, cioè un esperto, avvocato, che risolse la questione. Come spiegano infatti i tecnici di Registro.it (lAutorità che gestisce i domini internet in Italia, legato al Cnr), per questioni di questo tipo il processo di scelta intreccia il diritto dello Stato in cui agiscono gli attori del contenzioso e quelli civile internazionale. Dopo di loro, chi litiga sulluso dei nomi passa a questi Psrd, specialisti nel settore, una sorta di arbitrato. Poi si può passare al Wipo, e poi ricorrere al tribunale tradizionale. È evidente che la guerra a chi usa i siti con Uffizi per vendere i biglietti delle Gallerie è totale: Schmidt ha dato mandato, lanno scorso, di acquisire 88 domini che potessero avere riferimento a questa parola. Dopo aver rivisitato (quasi ribaltato, verrebbe da dire) il sito ufficiale, ora è indicizzato benissimo: è il primo, nei motori di ricerca, ma viene sempre soppiantato da quelli che comprano pubblicità su Google (ce ne sono almeno quattro prima, bisogno scrollare, scendere nella pagina per vedere quello ufficiale).

Ma è una guerra che vale la pena fare? Per il valore del brand, per avere in mano i cardini della vendita dei biglietti, certo. Per i costi, forse qualche dubbio viene: ogni caso è differente, non basta vincere questa guerra per essere sicuro di vincerle tutte. Sarà una lunga campagna virtuale (e di parcelle).



news

13-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news