LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Grandi navi. Inquietante lidea di un porto a Chioggia. Toninelli e Bonisoli facciano discorsi seri
Cesare Zapperi
Corriere della Sera 4/6/2019

Zaia: A casa chi vuole passare da San Marco
Ma le crociere sono una risorsa per lItalia

MILANO. Se vogliamo fare un discorso serio su Venezia, partiamo da un punto fermo.

Quale, presidente Luca Zaia?

Se cè qualcuno che dice che non viene più a Venezia se la nave non passa da San Marco spiega il governatore leghista del Veneto sono io il primo a dirgli di stare a casa. Non credo ci sia nessuno che abbia mai avuto la brillante idea di parcheggiare lauto davanti alla piramide del Louvre per visitare Parigi.

Quindi, vanno bene le grandi navi in laguna ma utilizzando unaltra via dacqua.

Proprio così. E non cè nulla da inventare. La soluzione è stata individuata, e sottoscritta da tutti gli enti interessati, il 7 novembre 2017 al termine del confronto tra lallora ministro alle Infrastrutture Graziano Delrio e il cosiddetto Comitatone (Comitato interministeriale di indirizzo): ladeguamento del canale Vittorio Emanuele con approdo a Marghera dove a disposizione cè una banchina di 2 chilometri.

Una soluzione arrivata con un certo ritardo. E finora rimasta sulla carta.

È vero. Va ricordato che cè un decreto Clini-Passera che dal 3 marzo 2012 vieta il transito di navi con una stazza superiore alle 40 mila tonnellate (la Msc Opera pesa 65 mila tonnellate, ndr). Ma proprio per questo non cè più tempo da perdere.

Con chi ce lha?

Danilo Toninelli è ministro da un anno, non accetto che si possa far passare lidea che gli enti locali non decidono. Mi spiace parlare così, ma tocca a lui muoversi. E invece, nel febbraio scorso ha convocato un tavolo (a cui ha partecipato anche un mio assessore) per presentare una rosa di ipotesi. Compresa quella di spostare tutto a Chioggia (Comune amministrato da una giunta M5S, ndr).

Idea che le ha fatto fare un salto sulla sedia?

Sì, la trovo unipotesi inquietante. In un contesto delicato e pieno di vincoli come è quello della laguna veneta pensare di creare a Chioggia un nuovo porto è fuori dalla realtà. Come se qualcuno pensasse di aprire una nuova finestra al Colosseo.

La polemica

Le proposte dei ministri 5 Stelle? Sono stupito, mi chiedo se nel governo si parlano

Vuole richiamare Toninelli alla soluzione concordata nel 2017?

Ripeto, quando è trascorso giusto un anno dallinsediamento (avvenuto l1 giugno 2018, ndr), il ministro non può venirci a dire che ha pronta una soluzione. Quale, di grazia?.

Per contro, il collega ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli (M5S), ha messo dei vincoli sulla laguna e chiede agli enti locali di ritirare i ricorsi.

Anche qui cè di che rimanere stupiti. Possibile che Toninelli, che sta lavorando ad una soluzione per il transito delle grandi navi, non abbia nulla da dire al suo collega? Ma al governo si parlano? Non è che ci voglia molto: basta sedersi attorno ad un tavolo per chiarirsi le idee.

Lei è contrario ai vincoli?

Certo, cerchiamo di non passare da un eccesso allaltro. I vincoli accontentano solo le posizioni degli irriducibili per i quali esiste ununica soluzione: fuori le grandi navi dalla laguna veneta.

Un risultato che non vogliono né la Regione né il Comune di Venezia.

Esatto. Le crociere danno un contributo fondamentale alla nostra economia, sia in termini di posti di lavoro che di produzione di ricchezza portata dai turisti. Non possiamo, e non vogliamo, assolutamente farne a meno. E questo deve essere chiaro a tutti gli italiani.

Perché?

Venezia non è una tappa di passaggio qualsiasi ma quello che si definisce un home-port. Vale a dire che le crociere iniziano o finiscono a Venezia. Se, per ragioni ideologiche, chiudiamo la laguna chi pagherà un prezzo pesantissimo non sarà la sola Venezia ma lintero comparto turistico nazionale. Bisogna esserne consapevoli, non si scherza con il fuoco.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news