LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dalla Francia agli Stati Uniti raccolta fondi per salvare Pomarico
Antonella Ciervo
Corriere del Mezzogiorno - Puglia 1/6/2019

Nel paese in bilico parte la raccolta fondi dagli Usa alla Francia

Pomarico. Da quel giorno non ci siamo mai sentiti soli, ci ha fatto sentire più uniti anche grazie ai nostri concittadini che sono negli Stati Uniti, Inghilterra, Francia e in altre nazioni che hanno voluto contribuire a sostenerci. Francesco Mancini parla quattro mesi dopo la frana che portò via un intero costone di Pomarico lasciando senza casa 26 famiglie e terrorizzando i 4000 abitanti del paese. Oggi quel movimento si è fermato e la fase più importante, quella per mettere in sicurezza cose e persone si può dire in parte risolta grazie ad un primo finanziamento pari a 700 mila euro arrivato dal fondo governativo per le emergenze.

Abbiamo garantito lassistenza alle famiglie - sottolinea Mancini- e la prima messa in sicurezza. Nella seconda fase che verrà conclusa entro 40 giorni, ci occuperemo dei non residenti, delle attività commerciali che si trovavano nella zona rossa e della rimozione delle macerie. Per ora stiamo quantificando con precisione le somme necessarie. Nel frattempo la terra continua ad essere sotto osservazione. Cè un costone che viene monitorato 24 ore su 24 e che parte proprio dalla zona in cui cè stato il crollo a gennaio. Dellattività si stanno occupando i tecnici dellUniversità di Firenze- spiega ancora il sindaco - anche questa zona è abitata ma non presenta condizioni di pericolo immediato, dunque possiamo studiarla in tempi ragionevoli ma senza mai abbassare la guardia.

Alla Protezione civile e al suo capo, Angelo Borrelli, il sindaco Mancini fa riferimento più volte, sottolineando il ruolo svolto dai volontari nelle ore successive al crollo e nel periodo che è seguito alla tragedia del 25 gennaio che, per fortuna, non ha registrato alcuna vittima. Nel paese a pochi chilometri da Matera si è recato anche il presidente del Consiglio, Conte che aveva assicurato attenzione da parte del Governo, come effettivamente è accaduto. Ci seguono da vicino - precisa ancora il sindaco che descrive anche le modalità di sistemazione e assistenza delle famiglie rimaste senza casa - Sono tutte sistemate in abitazioni private che hanno affittato con contributi che sono stati individuati a seconda del nucleo familiare. Si va da 400 euro per una sola persona, a 500 per due persone, per nuclei composti da tre persone è stato previsto un contributo di 700 euro che diventano 800 se i componenti sono quattro. Infine da cinque persone in su cè un contributo di 900 euro. Un riconoscimento extra è stato riconosciuto agli ultra 75enni con 200 euro in più.

La catena della solidarietà non si è mai interrotta come conferma la donazione che verrà fatta nei prossimi giorni anche dalla Diocesi di Matera-Irsina pari a circa 10 mila euro. Ad aiutare i pomaricani hanno pensato anche gli artigiani della Cna che con la sezione onlus Impresasensibile hanno promosso una vendita di beneficenza nella galleria di piazza Duomo a Matera con pezzi realizzati dai più importanti esponenti dei vari settori e donati per essere messi in vendita. Si va da 15 a 200 euro. Ma - spiega Leonardo Montemurro, presidente regionale dellassociazione che riunisce gli artigiani - sono possibili anche donazioni più consistenti.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news